Weekend al mare low-cost. Anche a Forte dei Marmi

Non sapete decidere su quale spiaggia passare il prossimo week-end? Ecco qualche consiglio per godersi Forte dei Marmi, perla della Versilia, in versione rigorosamente low cost.

Dove dormire

La prima regola è: pensare alternativo. Invece dell’hotel tradizionale o del B&B meglio puntare su soluzioni più fantasiose: il Campeggio Internazionale Versilia in via Vittoria Apuana, ad esempio, può essere una valida alternativa per gli amanti della vacanza in tenda.

Si può optare anche per una sistemazione nell’entroterra, dalle parti di Seravezza o Querceta, dove alcuni B&B offrono  prezzi più accessibili. Un’altra possibile alternativa a Seravezza è l’alloggio presso il monastero locale gestito da suore che offrono un servizio di hotel e prima colazione a prezzi davvero competitivi.

Dove mangiare

Per un buon piatto di pesce a prezzi equi, il posto più frequentato è senza dubbio Da Sergio, il ristorante del Bagno comunale di ponente. Qui, anche i vip fanno la fila per gli spaghetti alle arselle e per tutta l’estate è sempre molto affollato.

Per un’ottima pizza invece il posto dove andare è Da Lino, sulla strada provinciale. Qui troverete quella bassa e ben condita come la fanno da queste parti: si può mangiare sul posto, seduti sulle panche di legno, oppure portarla via per un pranzo in spiaggia o in pineta.

Per tutta l’estate, nel paese di Querceta si alternano poi le sagre delle contrade, un modo per gustare piatti locali cucinati in modo casalingo con pochi euro e all’aperto.

Nel centro del paese, da non perdere l’antico Forno Lazzeri, per le focaccine ai pomodori perfette per il pranzo in spiaggia, così come la Pizzeria Alessio per pizze e schiacciatine ripiene. La Gastronomia Biagi, sulla strada provinciale, offre invece piatti già pronti, buoni come fatti in casa i prezzi non sono tra i più bassi ma decisamente è da provare.

Le spiagge

Evitare gli stabilimenti balneari privati che in stagione affittano ombrelloni per non meno di 50 euro al giorno? Sì, si può.

Le alternative per godere il sole rilassandosi sul lettino sono i due bagni comunali: uno, il Bagno di Ponente, accanto al blasonato Bagno Piero, e il Bagno di Levante, tra Forte e Cinquale. Qui i prezzi sono molto popolari ma il servizio comunque di qualità; non si può prenotare il posto, quindi, in stagione bisogna arrivare presto.

Esiste anche una spiaggia libera, nella zona del Cinquale, dove è possibile anche portare gli amici a quattro zampe con sè.

Cosa fare

Il passatempo principale al Forte è rilassarsi.

Oltre a questo, per gli amanti dello shopping, tappa imperdibile è il popolare mercato del mercoledì, che replica in forma ridotta anche la domenica: ottimi affari per scovare prodotti di qualità e grandi firme a prezzi scontatissimi. Occorre però essere molto allenati a sgomitare perchè è sempre molto affollato.

Al calar del sole, gli incontri al caffè della Versiliana sono un passatempo assolutamente gratuito: sempre ricco ed interessante il programma e, se si sta in piedi, non si paga nulla.

Alla sera il programma in pineta, organizzato dal Comune, offre spettacoli di vario tipo: mostre, musica, prosa e danza, tutto gratuito.

Per chi ama le attività all’aria aperta, l’Ufficio Turistico organizza le biciclettate tra le ville di Roma Imperiale, alla scoperta delle dimore storiche di fine ‘800, quelle di inizio secolo, fino a quelle degli anni ’30.

Tutti i sabati alle 17:30 per 10 euro e un’ora e mezzo di pedalata, incluso aperitivo finale.

chevron_left
chevron_right