Un esperimento all’Everest: portare la musica contemporanea in teatro

L’11 dicembre alle ore 21.00 il teatro Everest ospita  il GAMO, prestigiosissima istituzione che si occupa di musica contemporanea in Italia e nel mondo.

Teatro Everest e Gamo si incontrano con uno scopo: far emergere realtà innovative e giovani autori.

Assistere a un concerto di musica contemporanea organizzato dal Gamo è un’esperienza memorabile, che ci ricorda come l’arte riesca a sollevarci dal quotidiano: come ha detto Lachenmann, noto pianista che apre la stagione del Gamo, ” Dobbiamo combattere l’abitudine”. La musica contemporanea è, per definizione, la storia delle irritazioni del tempo.

In occasione del concerto dell’11 dicembre il fisarmonicista Francesco Gesualdi e il percussionista Dario Savron, con la partecipazione della danzatrice Valeria Corsi, percorreranno un programma alternante composizioni di repertorio (Bach, Frescobaldi, Gesualdo, Giuliani), opportunamente trascritte per i due strumenti, ed altri brani di giovani compositori.

Un esperimento per togliere teatro e musica dalla marginalità, unendoli in un connubio unico che valorizza entrambi. Lo spettacolo è assicurato.

chevron_left
chevron_right