Il Piccolo Principe al Puccini dal 6 al 10 gennaio

Dal 6 al 10 gennaio, al Teatro Puccini, in scena “Il Piccolo Principe” di  Antoine de Saint-Exupéry, la più bella favola del Novecento.

Misterioso e lunare, il Piccolo Principe è un capolavoro senza tempo, un affascinante rompicapo che ipnotizza da quasi settant’anni adulti e bambini di ogni latitudine.

Un pilota è costretto da un’avaria ad atterrare in pieno deserto: sabbia, solitudine e sopra il suo capo solo le stelle. Ma ad un tratto, una voce gli chiede: “Mi disegni per favore una pecora?”. Così nasce la strana, profonda, amicizia tra un esploratore del mondo, l’aviatore, e un esploratore di universi, il Piccolo Principehttp://mdteatro.it/it/1103/il-piccolo-principe.htm ]

Disarmanti ed emblematici i dialoghi tra i due: “i grandi non capiscono mai niente da soli e i bambini si stancano di spiegare tutto a loro ogni volta”, sono così innamorati delle cifre, del potere, dei vizi, della ricchezza e poco attenti all’essenziale.

Così un bambino ci racconta, con candore e semlpicità, l’amore, l’amicizia, la paura di crescere in un mondo in cui la fantasia e la creatività sono mortificate in nome di schemi precostituiti, in un mondo pieno di egoismi e contraddizioni . Perché ascoltarlo? Perché tutti i grandi sono stati bambini una volta, ma pochi di essi se ne ricordano. 

Al Teatro Puccini, ENTR’ARTe presenta per il teatro la versione originale del capolavoro letterario messa in scena dalla Compagnia Mannini Dall’Orto Teatro, per la regia di Italo Dell’Orto, anche interprete del pilota, che si ispira fedelmente al testo e alle immagini del libro. La parte del piccolo protagonista è affidata a turno a Emilio Magni e Pietro Santoro; danzeranno nel ruolo della rosa e del serpente, le giovanissime promesse della danza Virginia Gori e Arianna Baldini, sulla voce di Irene Grandi e musiche di Gionni Dall’Orto. Le immagini scenografiche di Armando Mannini e i costumi di Elena Mannini riprodurranno nella scatola magica del palcoscenico, le suggestioni del racconto come in un immenso caleidoscopio.

LO SPETTACOLO PROSEGUIRA’ NEI PIU’ IMPORTANTI TEATRI ITALIANI: TEATRO VITTORIA di Roma, TEATRO CARCANO di Milano, TEATRO IL ROSSETTI di Trieste e poi ancora Monza, Torino…

La tournée è disponibile sul sito www.mdtearo.it

chevron_left
chevron_right