Chi è di scena nei teatri fiorentini? L’agenda dal 3 all’8 gennaio

Salutiamo il nuovo anno con uno spettacolo teatrale. Ecco cosa offrono i teatri di Firenze nella prima settimana del 2012.

Il bacio del leone – Circo Moira Orfei
Nelson Mandela Forum – 1-8 gennaio

Lo spettacolo del Circo di Moira Orfei quest’anno si rinnova trasformandosi in musical, ricco di luci, scenografie e costumi sfavillanti. La magia dello show circense vede come sempre artisti provenienti da tutto il mondo che accompagnano i due protagonisti Brigitta Boccoli e Stefano Orfei in una storia da favola.

Nelson Mandela Forum – viale Paoli, 3 50137 Firenze
Tel. 055 678841 – http://www.mandelaforum.it/

La beffa del grasso legnaiuolo
Teatro di Rifredi – 3-5 gennaio

Angelo Savelli ricava questo simpatico testo dalle diverse edizioni in prosa e in versi di autori quattrocenteschi (tra cui anche Vasari) che narrano la beffa dell’intarsiatore fiorentino (interpretato dall’originale Carlo Monni) ad opera di personaggi rinascimentali illustri quali Brunelleschi, Donatello e Filippo Ruccellai.

Teatro di Rifredi – via Vittorio Emanuele II, 303 50134 Firenze
Tel. 055 4220361/2 – http://www.toscanateatro.it/

Stanno suonando la nostra canzone
Teatro della Pergola – 3-6 gennaio

Commedia musicale di Neil Simon e Marvin Hamlisch, per la regia di Gianluca Guidi, che narra la storia d’amore tra una paroliera e un compositore. Uno spettacolo all’insegna degli intrighi, dell’ironia e del divertimento. Per maggiori info leggi il nostro articolo.

Teatro della Pergola – via della Pergola, 30 50121 Firenze
Tel. 055 0763333  – http://www.teatrodellapergola.com/

Il vizietto – La cage aux folles
Teatro Verdi – 3-8 gennaio

Il musical è tratto dall’opera teatrale di Jean Poiret, nella cui versione filmica recitò un magnifico Ugo Tognazzi. La quotidianità di una coppia che gestisce un locale notturno di travestiti, in cui uno dei due si esibisce come Drag Queen, viene sconvolta da un evento inaspettato a cui seguono una marea di equivoci divertenti.

Teatro Verdi – via Ghibellina, 91r Firenze
Tel. 055 212320 – http://www.teatroverdionline.it/ 

Pinocchio
Teatro Puccini – 4 gennaio

La favola di Pinocchio non è solo un romanzo di formazione, un libro pedagogico per bambini che insegna loro a vivere e ad affrontare gli ostacoli. In questa riduzione di Andrea Buscemi, in una prova a due voci con Eva Robin’s accompagnati dalla fisarmonica di Giorgio Dari, emerge il “lato oscuro” dell’opera, quella parte cattiva che mostra l’Italia come appariva agli occhi di Carlo Lorenzini (alias Collodi). Un’Italia appena unificata e spietata che il giornalista fiorentino criticava, ma oggi quell’Italia non esiste più.

Teatro Puccini – via delle Cascine, 41 50144 Firenze
Tel. 055 362067 – http://www.teatropuccini.it/

La bisbetica domata ovvero Il sogno di Sly
Teatro di Cestello –6-8 gennaio

Manuale shakespeariano su come “addomesticare” la propria moglie, la commedia narra di Caterina, donna intrattabile, conquistata con l’inganno dall’avventuriero Petruccio. Ingannato anche il protagonista della cornice alla vicenda: un ubriacone a cui viene fatto credere di essere un gran signore che sta vivendo un sogno.

Teatro di Cestello – Piazza di Cestello, 4 50124 Firenze
Tel. 055 294609 – http://www.teatrocestello.it/

Al Cavallino Bianco
Teatro Le Laudi – 6-8 gennaio

L’operetta di Hans Müller e Erich Charell è una commedia musicale rappresentata in tutto il mondo. Si tratta di un’allegra satira delle villeggiature riproposta in forma musicale in cui si alternano il genere lirico e lo stile “leggero”.

Teatro Le Laudi – via Leonardo da Vinci, 2r 50132 Firenze
Tel. 055 572831 – http://www.teatrolelaudi.it/

Pinocchio non c’è
Villa Medicea della Petraia  – 8 gennaio

Trent’anni fa Orvelio Scotti scrisse una commedia che raccontava le avventure di Pinocchio, senza che il protagonista dicesse una sola battuta. Oggi la Compagnia delle Seggiole ne propone una versione radiofonica: perché attraverso l’ascolto adulti e bambini possano tornare a fantasticare, immaginare e sognare. Leggi il nostro articolo a riguardo.

Villa Medicea della Petraia – via della Petraia, 40 50141 Firenze
Tel. 333 2284784 (dopo le 14) – http://www.lacompagniadelleseggiole.it/

 

Per i più piccini ricordiamo, inoltre, gli appuntamenti promossi da Firenze dei Teatri e accumulabili nella conveniente formula Pass Teatri Family (per maggiori informazioni leggere il nostro articolo) e quelli presenti nella rassegna Per Grandi e Puccini del Teatro Puccini (vedi qui):

Il giornalino di Gian Burrasca
Teatro di Rifredi – 6-8 gennaio

Angelo Savelli propone le avventure di Gian Burrasca, protagonista del libro di Vamba che quest’anno ha compiuto 100 anni, in quattro scene con ben 14 personaggi coloratissimi. Le monellerie di questo ragazzino, a dispetto dell’ipocrisia del mondo, sono il risultato della sua ingenua sincerità: è così che ovunque e con chiunque si trova genera scompiglio. Spettacolo per bambini dai 6 agli 11 anni (Pass Teatri Family).

Teatro di Rifredi – via Vittorio Emanuele II, 303 50134 Firenze
Tel. 055 4220361/2 – / 055 8448251
http://www.toscanateatro.it/ / http://www.firenzedeiteatri.it/

Il Piccolo Principe
Teatro Puccini – 6-8 gennaio

Questo spettacolo di Italo Dall’Orto, tratto dal libro omonimo di Antoine de Saint-Exupéry, gira i teatri d’Italia sin dal 1998. In scena il bambino che giunto nel Sahara incontra casualmente un pilota con il quale stringe una grande amicizia: sarà questo piccolo amico a parlare del mondo e degli adulti secondo il suo semplice, candido punto di vista. Da anni la parte del protagonista viene affidata a turno a bambini di talento, mentre il pilota è interpretato dallo stesso Dall’Orto e la Rosa e il Serpente sono affidati alla danza. Replica del 7 gennaio inserita nella rassegna Per Grandi e Puccini. Per approfondire leggi qui.

Teatro Puccini – via delle Cascine, 41 50144 Firenze
Tel. 055 362067 – http://www.teatropuccini.it/

Pinocchio
Teatro di Cestello – 7 gennaio

Spettacolo per ragazzi e adulti con adattamento e regia di Angela Tozzi che evidenzia le caratteristiche e i simboli contenuti nella favola di Pinocchio. Tutti i piccoli possono identificarsi con il burattino, che con ingenuità affronta le situazioni più disparate rendendole divertenti e talvolta complicate. Per gli adulti, invece, il testo conserva messaggi utili e importanti per affrontare la vita di tutti i giorni. Per bambini fino ai 10 anni (Pass Teatri Family).

Teatro di Cestello – Piazza di Cestello, 4 50124 Firenze
Tel. 055 294609 / 055 8448251
http://www.teatrocestello.it/ / http://www.firenzedeiteatri.it/