I segreti e gli scandali del vicolo del Panico a Firenze

C’è una strada di Firenze segreta e difficilmente raggiungibile. Il vicolo del Panico, nel cuore della città, racchiude misteri che forse non conoscete.

Premetto che il mio senso dell’orientamento è pari a quello di un bradipo cieco. Per questo, è difficile che mi avventuri da sola nelle vie fiorentine meno conosciute o trafficate. Eppure, quando ho saputo dell’esistenza del vicolo del Panico, una piccola strada segreta nel centro storico di Firenze, non nascondo che il pensiero di farci un salto mi ha più che sfiorata. Malgrado non fosse indicata sulle cartine. 

Il vicolo del Panico (da leggersi con la i accentata), si distingue dalle altre strade del centro per storia e tradizione. Non è nemmeno facilmente raggiungibile. Ma, si sa, la curiosità è donna. Sicché una sera – accompagnata da un vecchio flirt con il quale ammetto che mi sarei persa volentieri in questo tour alla scoperta della Firenze segreta – mi sono incamminata verso la curiosa stradina.

vicolo del panico

Il percorso non è stato semplice. Ricordo che ho dovuto raggiungere il 49r del Corso e una volta lì cercare un’apertura sotto una porta che ci avrebbe condotti nei pressi di quella che dovrebbe essere la casa di Dante Alighieri.

La storia del vicolo del Panico si insinua nella memoria medievale della città. Quando Firenze era aggredita dalle lotte intestine tra guelfi e ghibellini. La tradizione di questa strada rimanda alla diatriba tra due famiglie: l’una, quella dei Cerchi e i guelfi bianchi più vicina al popolo, e l’altra Donati e dei guelfi neri che rappresentava la classe dirigente.

vicolo del panico

La vicinanza delle abitazioni rendeva gli edifici passibili di furti e gli abitanti soggetti a violenze. Così, per evitare di ergere un muro, le due famiglie decisero di abbattere quello esistente e creare una strada, il vicolo del Panico appunto; denominato in seguito vicolo dello Scandalo. Non potevo che capitarci – neanche a farlo di proposito – con uno dei miei flirt.

Credits: immagine in evidenza wikimedia; immagini interne wikipedia

chevron_left
chevron_right