Dal Sudafrica alla Toscana con gusto. Il ristoratore fiorentino che ha girato il mondo

Una famiglia di ristoratori, un giro intorno al mondo e soprattutto una passione sconfinata per il proprio lavoro. Il signor Spartaco ci racconta una storia di successo e gusto.

Dal Sudafrica alla Toscana, con passione e tanta voglia di arrivare. Questa la singolare biografia di Spartaco, ristoratore fiorentino che ha conosciuto il proprio mestiere in giovane età, nelle magiche terre dell’Africa australe.

Spartaco è cresciuto in una famiglia di ristoratori, grazie alla quale ha cominciato ad amare molto presto quella che sarebbe divenuta la sua professione futura.

Prima di tornare sotto il sole della Toscana, Spartaco gira il mondo: Giappone, Inghilterra… Portando con sé tutto il meglio della tradizione enogastronomica italiana, vera chiave del successo. 

Poi di nuovo Firenze, dove con suo fratello prende in gestione diversi ristoranti, riportandoli a nuova vita e splendore. Infine l’esperienza attuale, l’apertura di due ristoranti, ancora una volta a conduzione familiare, stavolta con la moglie e i figli.

Uno è San Martino, lungo la splendida via Chiantigiana, l’altro è l’Antica Posta a San Casciano Val di Pesa, entrambi rinomati ristoranti di pesce. 

Il segreto non è solo nell’ottima cucina, ma anche e soprattutto in una sconfinata passione per il proprio mestiere, sempre rivolto alla cura del cliente. Ma niente piatti “ruffiani”, come li definisce Spartaco, perché ciò che troverete nei loro menù è proprio quello che lui e sua moglie amano mangiare. 

Pasta fresca preparata ogni mattina, un’infinità di piatti di pesce e antipasti, sono solo alcune delle specialità che questi locali offrono, insieme ad accoglienza e generosità, anche in tempi di crisi. Una formula imbattibile, che ha fatto il giro del mondo. 

chevron_left
chevron_right