4 film d’autore da non perdere a Firenze

Continua la rassegna dedicata al cinema d’essai al multisala di Novoli. 4 pellicole d’autore a prezzo ridotto per un mese di grande cinema.

Scarica il programma di Cineforum The Space

Aprile, mese di ozio, colori e primi viaggi. Un mese in cui Firenze mostra il suo volto più bello, anche al cinema. La primavera in città viene scandita dal Cineforum The Space, l’appuntamento del martedì al multisala di Novoli. 

La formula rimane invariata: 4 pellicole d’autore, che verranno presentate da Giovanni Bogani, scrittore e critico cinematografico fiorentino, per poi concludersi con un dibattito in sala, secondo la più squisita tradizione del cinema d’essai. Da non perdere gli appuntamenti del mese di aprile, grazie ai quali il film d’autore approda sul grande schermo.

«Gloria» di Sebastián Lelio, 1 aprile

Una commedia intelligente e ironica, dove il regista cileno offre un ritratto femminile profondo e mai banale. Gloria è una donna di mezza età, che dopo il divorzio decide di rimettersi in gioco, inseguendo l’amore e la gioia di vivere come la più passionale delle ventenni. 

Interpretata dalla bravissima Paulina García (Orso d’Argento al Festival di Berlino 2013), Gloria è soprattutto una donna che non si arrende all’infelicità. E che, nonostante il corpo non più giovane, la piena consapevolezza di essere (quasi) fuori tempo massimo, ricorda ancora la più bella delle chiese di campagna. 

«Il passato» di  Asghar Farhadi, 8 aprile

Il regista premio oscar Asghar Farhadi sembra riprendere la narrazione da dove l’aveva interrotta. Se infatti «Una separazione» (2011) terminava con un divorzio imminente, in quest’ultimo film una nuova coppia sembra definitivamente pronta a chiudere col passato. Non senza dolorosi rimpianti e pericolose conseguenze.

Un film vero, profondamente morale, dove ogni scena è perfettamente calibrata e ogni parola è densa di significato. Una pellicola fatta di naturalezza, che certo avrebbe incontrato il favore di Krzysztof Kieślowski. 

«Molière in bicicletta» di Philippe Le Guay, 15 aprile

Sulla scia del premiatissimo «Cyrano de Bergerac» (1990) con Gérard Depardieu, il cinema francese torna alla sceneggiatura in rime. 

Il regista Philippe Le Guay porta sul grande schermo una commedia in versi e in cinque atti, dove le vicende de «Il misantropo» di Molière offrono lo spunto per un film che parla del grande teatro-mondo, dove i protagonisti incarnano vizi e virtù proprie di tutti gli attori-uomini. Un adattamento originale (e imprevedibile) del più grande drammaturgo francese. 

«Still Life» di Uberto Pasolini, 22 aprile

Si chiama Pasolini, ma in realtà è il nipote di Luchino Visconti, nonché produttore del fortunatissimo «Full Monty» (1997) diretto da Peter Cattaneo. Come ultimo appuntamento del mese di aprile il Cineforum The Space propone una pellicola a basso costo, ma di grande impatto narrativo. 

La storia è quella di John May, rigoroso e solitario funzionario del comune. Il suo è un compito ingrato, ma che viene svolto con zelo e precisione: rintracciare i parenti più prossimi delle persone morte in solitudine. In questo film denso e contemplativo il regista riflette sulla morte, vera o apparente, che può colpirci in ogni momento. Persino quando siamo ancora in vita. 

Scarica il programma di Cineforum The Space 

Cineforum The Space
Tutti i martedì alle ore 21.00 
fino al 10 giugno 2014

The Space Cinema
Via di Novoli, 2
Firenze
Biglietto 4,50 €

Pagina Facebook
Scarica l’app The Space Cinema