Dove e come funziona il wifi free a Firenze

Tradotto: i modi migliori per connettersi a scrocco in giro per la città. Con settembre qualcosa è cambiato, la connessione internet wifi free a Firenze è libera.

Panico. Tablet in mano, ma niente più connessione. Un dramma per un internet-dipendente quale sono. Purtroppo ho già “divorato” tutti i giga previsti dalla mia scheda telefonica. E adesso? Le opzioni sono tre:

1. inizio a chiamare gli amici e con la scusa di un caffè scrocco a più non posso la connessione.

2. Mi prendo un dolcino e mi attacco alla wireless di un bar (sperando che ne possegga una).

3.Vado alla caccia dei posti dove usare il wifi free a Firenze, per connettermi a internet gratis.

Lasciando stare gli amici e pure l’opzione scrocco-bar, ho scelto la terza soluzione ed ho avuto una sorpresa. Da qualche giorno infatti il wifi free a Firenze ha vissuto una vera e propria rivoluzione. Riassumo qui sotto 3 cose da sapere se vuoi usare smartphone e tablet senza pagare un euro per la connessione.

Wifi free Firenze

Scordatevi la password

Meno male. Per uno smemorato come me, è di grande aiuto. Da ora in poi per collegarsi agli hotspot pubblici di Firenze non servono più le tanto odiate credenziali. No a username e password: Firenze è stata la prima città in Italia a cogliere al volo le nuove regole decise dal Governo.

Quindi stop alla registrazione preventiva. Basta cercare la rete wireless e collegarsi. La responsabilità della navigazione è dell’utente (gli accessi sono tracciati secondo la legge, registrando i “numeri di serie” dei vari dispositivi).

Wifi free a Firenze, dove

Al momento gli hotspot in città (ossia le antennine che diffondono il segnale wireless, per dirla in modo più semplice) sono 530 e coprono 200 aree. Mi è capitato spesso di navigare nelle principali piazze del centro, ma ci sono tanti punti internet free anche in periferia.

La zona più servita è appunto quella centrale (da piazza della Signoria a piazza Santissima Annunziata, fino al mercato interno di San Lorenzo), ma ci sono hotspot anche nel parco delle Cascine (piazzale delle Cascine), nelle strutture di Firenze Parcheggi (Stazione, Beccaria, Europa, tante per citarne alcune), in tutte le principali biblioteche e lungo il tracciato della tramvia (anche se ho torvato qualche problema nella connessione in movimento).

Sul sito del Comune trovate la lista completa delle zone wifi free a Firenze e dintorni.

Quanto navigare a scrocco

Unico neo: il limite. Non pensare di navigare a manetta senza pagare un soldo. Scroccare sì, ma con moderazione. La connessione wifi free a Firenze è consentita per 2 ore al giorno e per un massimo di 300 Megabyte (comunque una buona quantità per uno smartphone).

Esiste però un trucchetto: se sei un internet maniaco come me (vado in giro con portatile, smatphone e tablet) per ogni dispositivo hai 2 ore e 300 megabyte. Così i limiti possono raddoppiare o triplicare.

Se invece vuoi sfruttare gli ultimi giorni d’estate per tornare al mare senza rinunciare alla connessione internet, può risultarti utile quest’articolo che ho scritto qualche tempo fa dedicato al wifi free sulle spiagge della Toscana.

Photo credit: immagine di copertina – Matthieu Aubry;

chevron_left
chevron_right