Munich Calling. Dj Hell al Doris venerdì 27 gennaio

La musica elettronica, si sa, parla spesso tedesco. Dalla Germania arriva anche l’ospite d’onore del venerdì targato Doris, in occasione dell’ottavo compleanno del progetto Monochrome.

Lui è Dj Hell, talento bavarese dal respiro internazionale, capace di miscelare dalla consolle acid-house, trance, minimalismo e hardcore. Pioniere del clubbing mondiale degli anni Novanta, ma soprattutto fondatore e cuore pulsante della International Deejay Gigolo Records: più che un’etichetta musicale, una leggenda dell’ electroclash dal sapiente tocco anni Ottanta.

Dall’underground delle metropoli teutoniche al successo globale il passo è breve, per Herr Helmut Josef Geier (questo il suo vero nome): richiestissimo dalla scena fashion, Donatella Versace in primis; collezionista di dischi e di collaborazioni d’eccezione, da P. Diddy al patron di Playboy, Hugh Hefner.

Geniale talent scout dal tocco magico, soprattutto: dal suono d’Oltralpe di  Miss Kittin al duo newyorkese Fisherspooner, passando per i remix canadesi di Tiga: Dj Hell e i suoi  non sbagliano un colpo.

Nel club fiorentino ad affiancarlo ci sarà Umberto Saba; nel privè, come da tradizione, Francesco Frilli, mentre nella saletta del coccodrillo ritorna Yoko Kono.

Tutti pronti per la Munich music machine.

chevron_left
chevron_right