15 – 17 Settembre / NexTech 2011

Aggiornamento: Qui trovate il programma completo del NextTech 2011!

C’era una volta la prima stazione ferroviaria costruita a Firenze… Detto così sembra l’incipit di una delle tante fiabe sonore che ascoltavo da bambino. Proprio in questa splendida cornice in cui un tempo si fermavano i treni che arrivavano in città si terrà anche quest’anno il NexTech.

Il festival per questa sua sesta edizione (dal 15 al 17 Settembre) avrà tre indiscussi protagonisti per quanto riguarda la musica elettronica: James Holden, il Moritz Von Oswald Trio ed i nostrani Planet Funk.

Partiamo da quello che è il più giovane e che tra gli altri ha realizzato numerosi remix ufficiali per artisti pop del calibro di Madonna e Britney Spears ma anche per band un po’ più rock come ad esempio Depeche Mode, New Order e Radiohead: James Holden. L’inglese (classe 1979) è anche un musicista che ama prendersi gioco della scena elettronica che lo circonda e in cui è cresciuto: ha infatti intitolato il suo primo disco The Idiots Are Winning e la sua etichetta discografica si chiama Border Community. Il suo si preannuncia come un dj-set incentrato su sonorità che partendo dalla techno minimale e da sonorità house arriverà a toccare le sfumature della trance.


Un altro personaggio di tutto rispetto è Moritz Von Oswald che in questa data fiorentina sarà accompagnato dai suoi fedelissimi compagni di palco: Delay e Louderbauer. Moritz è stato uno dei produttori di musica techno più apprezzati degli anni Novanta con i progetti Basic Channel e Maurizio e ora, in questa nuova versione in trio ha realizzato due degli album più belli di musica dub-minimal-techno dell’ultimo lustro (Vertical Ascent del 2009 e Horizontal Structures di quest’anno) usciti per la Honest Jon’s Records di Londra, l’etichetta discografica di Damon Albarn dei Blur/Gorillaz. Mi sento di consigliarvi vivamente di non perdervi questo concerto perché è uno dei migliori live di musica elettronica suonata e sudata con passione che ci sono in circolazione.

A Firenze, fin dagli anni Ottanta, accanto alla casa del popolo di via Pratese c’è sempre stato il Tenax. Da lì viene Alex Neri: motore pulsante dei Planet Funk nonché disc-jockey di fama internazionale e creatore della serata Nobody’s Perfect. Un atteso ritorno per gli eroi electro dance che dividono le loro origini tra Firenze e Napoli che ci presenteranno in anteprima il loro nuovo disco dal titolo The Great Shake in uscita a fine agosto e che vanta la collaborazione di Lorenzo Cherubini, meglio conosciuto come Jovanotti. Numerosi sono gli hit-single che ci hanno regalato in dieci anni di gloriosa carriera, quindi non sarà facile restare fermi durante il concerto.

 

Il programma della tre giorni alla Stazione Leopolda è ancora in via di definizione e per tutta la durata del festival vi accompagnerà dal tardo pomeriggio fino a notte fonda in un mood che unirà musica elettronica e lo spazio che vi circonda. Saranno infatti presenti anche due installazioni: una a cura di Architettura Sonora (per offrire alla splendida architettura dell’ex-stazione ferroviaria una rivoluzionaria esperienza sonora) e l’altra curata da Accademia Italiana di moda e design (che unirà moda, arte, fotografia e design).

Per concludere un consiglio: non fate come molti che si fermano solo al bar situato fuori dalla Stazione Leopolda  perché devono farsi vedere in quel contesto o sono semplicemente li a fare le belle statuine e si perdono il vero spettacolo, che invece è all’interno. Spesso i concerti e gli spettacoli più interessanti e particolari iniziano sul presto. Siete avvisati…

 

WWW.NEXTECHFESTIVAL.COM
WWW.FACEBOOK.COM/NEXTECHFESTIVAL

Ticket:
Si possono comodamente acquistare la sera degli eventi alla cassa della Stazione Leopolda.
Prevendite Box Office (www.boxol.it) in vendita a breve. Infoline: 055/287347

 

chevron_left
chevron_right