The Misfits live alla Flog sabato 18 febbraio

Punk, rock primigenio, inclinazioni metal e maschere horror. Questi sono gli elementi che caratterizzano lo stile dei Misfits. Un mix vincente a base di hardcore e paura.

Misfits, ovvero “spostati”, “disadattati”. Un nome evocativo, scelto in onore dell’ultima pellicola che vide Marilyn Monroe e Clark Gable recitare sul grande schermo.

Un appellativo che ben si adatta a questa band fondata a Lodi, New Jersey nel 1977: dei sovversivi lanciati in una corsa senza freni, proprio come i cavalli selvaggi dell’omonimo film di Huston. Dei ribelli senza padrone che -come ogni punk che si rispetti- mal sopportano il controllo.

Icone della scena hardcore, progenitori dell’horror punk, irrimediabilmente influenzati dai film sci-fi di serie Z e muniti di chiodo e teschi, i Misfits diedero vita ad un’immagine unica e originalissima, a metà tra i mostri dei B-movie e i wrestler professionisti. E come Alice Cooper e i KISS prima di loro, la componente orrorifica divenne parte dello spettacolo. Un way of life basato sull’elemento macabro e dai colori del corpse paint.

Ecco allora uno show in pieno stile Grand Guignol, dai suoni potenti e un taglio decisamente thrash-metal, continuando comunque a strizzare l’occhio allo stile che li ha sempre caratterizzati. Un hardcore poco melodico e decisamente metallico.

Molti sono stati i rivolgimenti del gruppo in tutti questi anni. Alla defezione del leader Glenn Danzig fece seguito l’abbandono delle scene nel 1983, quando poi nel 1995 il bassista Jerry Only decise di rimettersi in gioco con una nuova formazione, ingaggiando suo fratello Doyle come chitarrista e Michale Graves alla voce.

Passando dall’indimenticabile militanza del batterista Marky Ramone, l’attuale formazione vede alla chitarra Dez Cadena e il batterista Eric “Chupacabra” Arce che, affiancati dall’ormai insostituibile Jerry Only, saliranno sul palco con il nuovo album The Devil’s rain.

Nonostante il relativo –per non dire scarso- successo commerciale degli inzi, il mito dei Misfits si è progressivamente consolidato, per poi trasformarsi in un vero fenomeno di culto.

Soprattutto ritagliandosi uno spazio tutto loro nell’ampio quadro dell’hardcore, la band è riuscita a incidere profondamente sulla scena musicale. Sempre camminando, come altri prima di loro, sul lato selvaggio.

I Misfits stanno tornando e sono ancora terrorizzanti. Scream!

chevron_left
chevron_right