Madonna che stile! Le metamorfosi di Miss Ciccone

Manca un mese al concerto che trasformerà l’Artemio Franchi nella passerella della regina del pop. In attesa del Madonna-show, ripercorriamo i suoi look più celebri.

Che la si ami o la si odi, c’è un aggettivo che non si può negare a Miss Ciccone: camaleontica. Trasgressiva o retrò, in versione fitness o cow-girl, la celeb più celeb di sempre non ha mai sbagliato un colpo, rimanendo bussola e fonte di ispirazione per colleghe in cerca di modelli da imitare e, magari con un pizzico di sobrietà in più, per le donne di tutto il mondo.

Who’s that girl?

Se lo chiedono in molti, mentre nel cuore degli anni Ottanta Madonna impone un look sopra le righe e poliedrico, fatto di crocifissi, capelli spettinati e improbabili look da sposa. Gran parte del merito è della geniale stylist Maripol, che crea outfit destinati a rimanere nella storia. Nasce una stella.

Blond ambition

Novella Marilyn, la material Girl divenuta star mondiale adotta come segno distintivo la chioma bionda. Sul set del film Dick Tracy, che la vede co-protagonista al fianco  di Warren Beatty (con tanto di flirt, pare), ma non solo. Un tratto caratteristico mai abbandonato veramente, e declinato in senso bon ton per interpretare il biopic dedicato a Evita nel 1996.

 Scatti d’autore

Chi scegliere per immortalare la regina del pop, se non la nobiltà della macchina fotografica? Dietro l’obiettivo si alternano i più grandi, per dare vita ad immagini destinate a  rimanere icone di sensualità. Tre nomi su tutti: Helmut Newton, Herb Ritts,  e naturalmente Steven Meiselocchio e mente di Sex: un libro fotografico che non ha bisogno di molti aggettivi.

 La moda

Più che i diamanti, i migliori amici di Madonna sembrano da sempre essere gli stilisti. In principio fu Jean Paul Gaultier: un sodalizio nato sotto il segno degli  spigoli aguzzi di un body entrato nella storia della moda. Poi, gli italiani: Dolce e Gabbana, amici a corrente alternata anche nella vita; Donatella Versace, che l’ha fatta ritrarre da Mario Testino, e infine Riccardo Tisci, che per Givenchy ha creato il faraonico outfit sfoggiato durante l’ultimo Super-Bowl.

Anche Louis Vuitton con Marc Jacobs l’ha scelta come musa e testimonial. A dimostrazione che icona chiama icona. E che, in veste sexy come in versione donna in carriera, come negli inediti panni della casalinga siciliana, Miss Ciccone è una garanzia.

Adesso Madonna è tornata, con il fisico invidiabile di sempre e un look sbarazzino da eterna bad-girl. Elencare tutte le sue metamorfosi è impresa quasi impossibile. Ci affidiamo alle immagini, lasciando parlare le mille trasformazioni di uno dei grandi simboli degli ultimi decenni.

Sempre un passo avanti. Sempre unica.

chevron_left
chevron_right