Tanabata a Firenze. Esprimi un desiderio, alla festa giapponese

Il 7 e l’8 luglio, alla Limonaia di Villa Strozzi, si festeggia l’affascinante ricorrenza giapponese in cui ogni desiderio può essere esaudito.

Tanabata è una tradizionale festività giapponese che cade il 7 luglio, il giorno in cui le stelle Vega e Altair s’incontrano in cielo. La festa è legata ad un’antica leggenda che racconta la sfortunata storia della principessa Hikoboshi, del pastore Orihime e del loro amore contrastato. Come le due stelle (separate dalla via Lattea) anche i giovani amanti potevano vedersi una sola volta l’anno: il settimo giorno del settimo mese del calendario lunisolare.

In questo giorno le strade del Giappone sono illuminate dalle calde luci dei zen-washi (tipiche lanterne di carta) e gli alberi di bambù si riempiono di centinaia di tanzaku, i cartoncini colorati su cui vengono scritte preghiere, aspirazioni e desideri rivolti alle stelle.

Tanabata a Firenze, Limonaia di Villa Strozzi

Tanabata a Firenze

Anche quest’anno l’associazione culturale Lailac si occupa dell’organizzazione di questa suggestiva festa giapponese con l’obiettivo di accogliere anche nel 2013 alcuni bambini di Fukushima e di regalare loro una piacevole vacanza nella nostra città.

Dalle ore 17:00 alle 23:00 in programma tante iniziative per raccogliere fondi come giochi (quello dei cerchi o la pesca del palloncino), seminari e lezioni di prova delle maggiori arti marziali (Judo, Kendo e Karate) e molto altro.

Una volta arrivato, ti consiglio di correre subito all’angolo dello Yukata (aperto solo dalle 17:00 alle 19:00) dove potrai scegliere il kimono estivo che fa per te e imparare ad indossarlo. Così agghindato fai poi un salto all’angolo dei desideri, dove scrivere il tuo desiderio da appendere sui rami di bambù e… chissà che questa volta non si avveri.

Festa giapponese, Limonaia Villa Strozzi

All’angolo dell’oracolo della fortuna, invece, potrai ascoltare saggi consigli e rassicuranti parole che illumineranno il tuo cammino. Lasciati tentare poi dall’angolo relax dove ritrovare un po’ di pace, grazie ad un massaggio Shiatsu e a una buona tazza di the verde.

Ti è venuta fame? Allora è d’obbligo una sosta all’angolo ManGiappone dove potrai scoprire i sapori della tipica cucina giapponese assaggiando Yakitori (spiedini di pollo), un piatto di Takoyaki (deliziose polpette fritte), Noodles e tanti dolcetti assortiti.

Se vuoi abbandonarti alla fiabesca atmosfera del Tanabata e aiutare la Lailac a realizzare il suo desiderio, il 7 o l’8 luglio fai un salto alla Limonaia di Villa Strozzi, in via Pisana 77, l’ingresso in questo pezzo di Giappone a Firenze è gratuito.

Photo Credits: associazione Lailac e Alessandro Poggi

chevron_left
chevron_right