SPOTTED UNIFI

Spotted Unifi: segreti, gossip e voyeurismo universitario su Facebook

Pensate di aver incontrato la vostra anima gemella girando per i corridoi dell’Unifi? Volete condividere indicibili segreti sulla vostra vita universitaria? Bene, c’è Spotted Unifi: la pagina che fa per voi.

AAA cercasi ragazza presumo del ’93, che questa estate è stata a Mykonos a fine luglio. Capelli castano chiaro, lisci e lunghi, occhi, penso verdi, la quantità di alcol presente nel mio corpo in quella vacanza, non mi permette di ricordare oltre”. Annuncio insolito da leggere su una bacheca universitaria e senz’altro più appropriato, almeno fino a qualche anno fa, per infoltire le scritte sui muri delle facoltà, pronti ad accogliere confessioni anonime di ogni genere.

E allora, nell’era dei social network, perché non aprire un muro virtuale su cui raccogliere tutte le confessioni e le dichiarazioni anonime dell’Unifi?
L’intuizione, tanto semplice quanto geniale, è all’origine del fenomeno “spotted” (“avvistato”, a qualcuno ricorderà un noto telefilm), che dagli USA è sbarcato ad inizio 2013 nelle nostre Università: scatenando uno tsunami di pettegolezzi, più o meno sottili invettive, curiosità ed ironie d’ogni genere (a volte irresistibili).

Insomma, un ottimo modo per i frequentatori dell’Unifi per perdere le proprie giornate a “scrollare” la pagina Facebook e che promette di stravolgere le abitudini universitarie. O almeno così pare.

spotted unifi

Online da appena dieci giorni, la pagina di Spotted Unifi ha da poco celebrato i diecimila like. Motivo del boom? Semplice: partecipare e condividere i propri “avvistamenti”, che si tratti di insperati colpi di fulmine o di situazioni surreali nei corridoi dell’Università. Ed è cosa facilissima: basta inviare un messaggio privato alla pagina FB – specificando la propria facoltà – e questo sarà pubblicato anonimo sulla bacheca. Non resta poi che aspettare di leggere le risposte, magari sperando che a replicare sia proprio il ragazzo o la ragazza che cerchiamo. Difficile, ma possibile.

spotted unifi

Attenzione, però, a seguire le poche regole pubblicate dagli admin di Spotted Unifi: niente offese, niente scherzi “ad personam”, niente spam.
E, soprattutto, come tengono ironicamente a sottolineare i gestori della pagina: “Se trovate l’anima gemella o una che ve la da, grazie a questa pagina, fatecelo tassativamente sapere!”.

chevron_left
chevron_right