Credo nello spaghetto volante, confessioni di un pastafariano di Firenze

Forse vi sarà capitato di vederli sui giornali con uno scolapasta in testa: sono i Pastafariani, adoratori del Prodigioso Spaghetto Volante. Ecco cosa mi ha raccontato il Ministro di Culto dei Pastafariani di Firenze. 

«Che il sugo sia copioso e la birra scenda a fiumi». Con questa formula mi saluta Mike, catanese di nascita e residente a Firenze da qualche anno. Pilota professionista e istruttore di guida sportiva, Mike è anche uno dei rappresentanti della Chiesa Pastafariana Italiana, religione parodistica nata oltreoceano.

Il Pastafarianesimo venne fondato nel 2005 dal professor Bobby Henderson, in segno di protesta contro la decisione del consiglio per l’istruzione del Kansas di rendere obbligatorio l’insegnamento nelle scuole del creazionismo accanto alla teoria evoluzionista. 

Desiderosa di approfondire il culto del Prodigioso Spaghetto Volante (PSV), l’unico vero creatore dell’universo, grazie alla preziosa intercessione del Pappa sono riuscita a mettermi in contatto con uno dei Ministri di Culto del territorio fiorentino. 

pastafarianesimo e il prodigioso spaghetto volante

Come sei diventato Pastafariano?

Da sempre scettico riguardo la religione, con genitori cattolici non osservanti, i miei dubbi si sono rafforzati con l’età, sfociando in un sano e naturale ateismo. Poi sono stato toccato dalla spaghettosa appendice sul web, la magnifica Religione Mondiale del Pastafarianesimo.

Dopo molti anni in solitudine, il caso ha voluto che incontrassi per le vie di Facebook Al Zarkawi, Pappa della Chiesa Pastafariana Italiana, guida verso la mia conversione. Poi ho desiderato fortemente che altri si unissero a noi nella città in cui vivo e ho creato il gruppo dei Pirati Pastafariani di Firenze su Fb.

Che correlazione esiste tra pirati e pastafariani?

La verità ci fu rivelata dal nostro Profeta Bobby Henderson, quando egli diffuse l’antico culto del Prodigioso Spaghetto Volante tramandato dai Pirati, i quali sono il popolo eletto del PSV dall’alba dei tempi.

A supporto di quanto palesato da Henderson, altri scienziati iniziarono a fornire prove che il Profeta ha raccolto in un libro. Si sviluppò inoltre una teoria sulla correlazione pirati-temperatura, sulla quale studi sul campo, anzi sul mare, sono stati svolti anche in Italia dall’Ing. Alberto Mancini: i risultati sono stati pubblicati sulla nostra rivista, l’Osservatore Pastafariano. 

pastafariani a Firenze e in Italia

Quali sono i principi e i valori del Pastafarianesimo?

Il principio cardine è la Tolleranza, tanto che tanto che si può essere credente anche in un’altra religione o anche Ateo e Pastafariano insieme, e questa implica per logica moltissime contraddizioni. I dogmi sono solo due: il primo è Non ci sono dogmi, il secondo indica la fallibilità del Pappa.

Se ti sembra una contraddizione, sappi che il Rev. Capitan Pesto, Ministro di Culto e Timoniere di Sicilia ha detto: abbracciamo contraddizioni. Ai dogmi si affiancano gli otto condimenti inviati dal PSV all’umanità e diffusi dal Profeta Bobby Henderson.

Ramen o sushi?

Ramen ovviamente, visto che è anche uno dei modi di concludere le frasi dei Pastafariani (al posto di Amen, n.d.r.).

Spaghetti o tagliatelle?

In Italia si è persino teorizzata la transustanziazione del tortellino: alla fine si è deciso che si tratta di uno spaghetto schiacciato con la polpetta dentro. Secondo il Testo Sacro di Bobby, qualunque cosa commestibile impastata con acqua è da considerarsi Pasta, persino il cous cous, siamo molto tolleranti noi pastafariani.

Pesto o Pomodoro?

Per i condimenti puoi usare quello che vuoi, ma non sughi pronti in quanto ritenuti blasfemi secondo il Pastafarianesimo.

Chiesa Pastafariana Italiana
al@pastafariani.net

Credits foto: G. dallorto (cover); Crouchy69

 

chevron_left
chevron_right