Agosto a Firenze, gli aperitivi in città

Come passare l’ultimo weekend d’agosto a Firenze

Voglio sfatare un mito moderno. Non è vero che “A Firenze un’ c’è mai nulla da fare”. C’è tanto da fare, anche l’ultimo fine settimana di agosto.

Avendo una grave allergia alle ferie agostane (se vado in vacanza prima del 31 mi vengono le bolle, è risaputo), sono un grande sostenitore dell’estate in città, almeno ad agosto. Negli ultimi anni, ve lo assicuro, le cose da fare non mancano.

Quindi che siate appena rientrati dal mare (con il conseguente bisogno di svago post-lavoro) oppure che abbiate rinunciato totalmente alle ferie (anche qui un po’ di sano divertimento serve), ecco un calendario ragionato per passare l’ultimo weekend d’agosto a Firenze e dintorni.

Venerdì 30 agosto 2013

Il mio weekend a Firenze parte con 4 proposte: Monni, film in biblioteca, musica e aperitivo.

Il weekend non è weekend se non inizia con un aperitivo e, visto che siamo ancora nella bella stagione, perché non approfittarne per pasteggiare all’aperto? Nelle scorse settimane ho consigliato 7 posti dove fare un aperitivo con vista a Firenze. Guardate un po’ se avete da aggiungere qualche dritta.

Altro suggerimento per il weekend: la super-maratona in ricordo di Carlo Monni all’Anfiteatro delle Cascine. Una no-stop di 12 ore, dalle 17.30 a tarda notte, che vedrà sul palco oltre 60 persone tra attori, musicisti e artisti.  A conclusione dell’evento (senza piagnistei, come sarebbe piaciuto a Carlo Monni) il film Berlinguer ti voglio bene e la colazione con cornetti appena sfornati e cappuccino.

Agosto a Firenze con la Maratona in ricordo di Carlo Monni

Per chi vuole rimanere in centro invece, sulla terrazza delle Oblate prosegue la rassegna (gratuita) di cinema I viaggi fantastici”. Venerdì alle 21.15 è in programma Life of Brian di Terry Jones (lingua originale, sottotitolato in italiano).

Infine la musica: all’Obihall arrivano, alle 21.15, i Marlene Kuntz (12 euro, all’interno della Festa Democratica).

Sabato 31 agosto 2013

Prima delle danze, potete fare un salto tra i capolavori dell’arte. Fino a dicembre, ogni ultimo sabato del mese, Galleria dell’Accademia, Cappelle Medicee e Uffizi rimangono aperti dalle 19 alle 23. Come ci ha raccontato Stefania nel post dedicato a Una notte al museo, questo sabato le Cappelle Medicee ospiteranno il monologo dell’Elettrice Palatina, una mini-performance teatrale.

Concertone invece al Mandela Forum: c’è Battiato insieme a Antony & The Johnsons (ore 21.00). Non so cosa ne pensiate, ma la voce di Hegarty mi ha stregato, anche se ha la capacità di gettarmi in una malinconica depressione dopo poche note.

Fuori Firenze, vi segnalo un altro appuntamento: il raduno nazionale degli appassionati di Harry Potter a Pisa, che si chiude proprio sabato. In redazione ancora mi prendono in giro per la poca conoscenza del Cappello parlante e delle vicende di Hogwarts.

Domenica 1 settembre 2013

Domenica? Viola. Se siete vittime di questo automatismo che associa l’unico giorno festivo della settimana al mondo del pallone, bene godetevi la seconda di campionato: Genoa – Fiorentina. Potete vedere il posticipo, gratuitamente, anche al caffè letterario delle Murate dalle 20.45.

Niente calcio ma tanta musica a Sesto Fiorentino, con il concerto gratuito dei Baustelle in occasione della festa della Liberazione della città, alle 21.15 in piazza Vittorio Veneto.

Per gli amanti dell’arte ci sono tanti appuntamenti a Firenze e anche fuori provincia, come vi abbiamo raccontato nel nostro articolo dedicato alle 6 mostre da vedere prima della fine dell’estate. Io, ad esempio, vi consiglio Zhang Huan al Forte Belvedere.

Agosto a Firenze e le mostre. Le opere di Zhang Huan al Forte Belvedere

In alternativa, sabato e domenica si svolge il sesto Rally del Mugello che parte da piazzale Michelangelo per arrivare sulle strade del Valdarno e del Chianti.

No, vo’ al mare

Se proprio non volete ascoltare i miei consigli e preferite onde e sabbia al weekend d’agosto a Firenze, date almeno uno sguardo alla top 5 delle spiagge toscane più belle, stilata grazie ai nostri lettori.

Credits: immagine in evidenza Jeroen Moes; prima foto interna Niko Giovanni Coniglio; seconda foto interna Maurizio

chevron_left
chevron_right