vintage museo del tessuto prato

La storia del Vintage in una mostra al Museo del Tessuto di Prato

Fino al 30 Maggio 2013 Prato diventa la capitale dello stile grazie a “Vintage. L’irresistibile fascino del vissuto”, la mostra al Museo del Tessuto che racconta come la pratica dell’usato abbia creato il fenomeno del vintage.

Vintage, le icone di un tempo

Tutti la cercano, tutti ne parlano e non è certo un caso che Vintage sia stata la sesta parola più cliccata su Google nel 2011.

L’etimologia ci porta in Francia, vendenge, un termine usato per identificare i vini delle annate migliori, ma il suo significato è riferito ad oggetti con più di 20 anni che testimoniano lo stile iconico di epoche passate.

vintage mostra museo del tessuto di prato

In questa categoria rientra una sterminata lista di cose che possiamo facilmente trovare ancora nelle nostre case: dischi in vinile, mobili di modernariato, vecchi oggetti di uso comune come le macchine da scrivere, ma anche e soprattutto abiti e accessori.

Il vintage e Prato, un storia lunga oltre 150 anni

La mostra al Museo del Tessuto di Prato ripercorre le tappe principali della storia del Vintage che si intreccia inevitabilmente con quella del distretto tessile pratese sin da metà Ottocento, quando fu introdotta la macchina stracciatrice, che permetteva di ottenere lana rigenerata dagli stracci.

vintage abbigliamento mostra museo del tessuto prato

Da allora la città toscana divenne uno dei principali centri di approvvigionamento di abiti usati di tutto il mondo.

Il vintage come protesta

La longeva attività di recupero delle materie prime dagli abiti consentì una ripresa dell’industria pratese nel duro dopoguerra, ma fu con le contestazioni degli anni ’60 che avvenne la svolta nella considerazione del second hand.

vintage mostra tessuto prato toscana

I giovani, stanchi di una moda che non li rappresentasse, iniziarono ad acquistare capi usati in segno di protesta al conformismo della società borghese, permettendo così l’affermarsi dei grandi mercati dell’usato.

Il fenomeno esplose definitivamente negli anni Settanta, quando anche i grandi marchi crearono linee d’abbigliamento influenzate dalla “moda di strada” ricercando spunti e riferimenti nei capannoni pratesi.

Il vintage oggi: tra fascino e restyling

Gli anni Novanta trasformano il vintage in fenomeno di massa ed il fascino della “patina del vissuto” contribuisce alla ricerca di processi industriali con cui riprodurre gli effetti generati dal naturale degrado dei capi.

vintage abbigliamento tessuto prato

Tagli, macchie, scuciture e scoloriture invadono a poco a poco il mondo dei jeans e dell’abbigliamento casual, ma allo stesso tempo l’attenzione si focalizza sul vecchio artigianato di alta qualità, a tutt’oggi riproposto da tantissimi brand impegnati nel recupero di capi d’archivio da rieditare in collezioni speciali.

La mostra dedicata al Vintage al Museo del Tessuto

La mostra articolata in quattro sezioni è una passeggiata nell’evoluzione dello stile vintage in cui scoprire oltre 100 capi d’abbigliamento grazie alla collaborazione di importanti maison e collezioni private come l’ A.N.G.E.L.O. Vintage Archive e l’Archivio Massimo Osti.

Un paradiso per gli amanti della moda che invita a riscoprire il valore di tanti tesori inconsapevolmente sepolti anche nei nostri armadi.

chevron_left
chevron_right