La cara vecchia rivista di moda. Creazione del passato, certezza per il futuro

Le tradizionali riviste di moda resistono illese all’era virtuale e si riconfermano non solo come un grande strumento culturale ed artistico, ma anche come un proficuo canale di marketing per le aziende.

Mentre da un lato continua l’inesorabile evoluzione virtuale della moda e dello shopping, con camerini virtuali e negozi in versione social, c’è chi ha la passione, e forse anche un po’ il coraggio, di restare aggrappato alla tradizione, riproponendo le care vecchie riviste di moda.

Uno strumento frutto della cultura romantica che, stufa delle semplici considerazioni saltuarie dedicate all’argomento decise, verso la metà del XIX secolo, di dare vita alle prime riflessioni articolate sull’abbigliamento. Da qui nacque una tradizione secolare, da sempre attenta ai cambiamenti intervenuti nel gusto, nello stile e persino nella mentalità dei consumatori. Di anno in anno, di stagione in stagione.

Dei piccoli gioielli da collezionare e scoprire pian piano. Partendo dalla copertina, dai suoi colori, dai dettagli delle foto, dalla scorrevolezza delle pagine sotto le dita, dal loro odore particolare e dalla forza evocativa delle parole. Elementi sui quali forse nessuno avrebbe più scommesso, in un’epoca nella quale persino i grandi classici sono diventati virtuali e tutti vanno talmente di corsa, da non avere neppure il tempo di sfogliare due pagine.

E che invece hanno dimostrato, non solo di essere ancora molto amate dai consumatori, ma di essere anche una pedina di importanza fondamentale nel marketing di un’azienda. A testimoniare ciò è la J. Crew, un’azienda americana basata sugli acquisti per corrispondenza, la quale ha provato ad eliminare dalla circolazione i classici cataloghi, in vista di un abbattimento dei costi, ottenendo però  in cambio un crollo totale delle vendite.

Da qui l’importante inversione di rotta che da un lato ha spinto molte aziende ad utilizzare i cataloghi cartacei per la prima volta e dall’altro ha convinto a continuare su questa strada, attraverso la realizzazione attenta e scrupolosa di riviste su misura per ogni tipologia di consumatore.

Confortati e forse anche un po’ stupiti da questo legame tenace ed indissolubile col passato, godiamoci la gallery, composta da alcune copertine di moda storiche, fino a quelle di ultima generazione.

 

 

chevron_left
chevron_right