Eleonora Niccolai. Quando la moda è arte concettuale

Un capo d’abbigliamento ormai non è più semplicemente un oggetto che (s)copre, ma una vera e propria appendice: un prolungamento del nostro corpo, del nostro pensiero, della nostra immaginazione.

Da questo concept si sviluppa la collezione di Eleonora Niccolai. Nasce dalla semplice idea di libertà e si traduce in forme sorprendenti, provocatorie. Caotiche ma perfettamente congegnate, le linee sono volutamente prive di nozioni, morbide. I capi vestono il corpo come se fossero un prolungamento dello stesso, creando forme inusuali che danno vita a cappucci, sciarpe, sottili dettagli.

Nata a Firenze, diplomata al Polimoda, un impiego a Londra presso Vivienne Westwood, Eleonora fa parte di quella categoria di “new designers” che portano un vento di freschezza, novità, nelle Fashion Houses. Menti nuove che non sono state ancora contaminate dal business ma sono interessate solo a creare qualcosa di diverso, stupire il pubblico con creazioni mai viste.

 

/Eleonoraniccolai presenterà la propria collezione autunno inverno 2012/13 monoprodotto in maglieria, a Pitti W 09, intanto potrete curiosare qualche anteprima sul suo sito.

chevron_left
chevron_right