I racconti inediti escono dal cassetto e vanno in giro per Firenze

Oggi è un sito, domani sarà una rivista di racconti inediti che potrai trovare in giro per la città, gratuita, 999 copie per ogni numero.  Si chiama Contempo e nasce a Firenze dall’iniziativa di un gruppo di librai, attori, redattori, correttori di bozze e studenti.

Se hai sempre avuto il pallino dello scrittore, riempito pagine e pagine di diari, buttato giù brevi racconti, per te potrebbe essere arrivata l’occasione buona per tirar fuori dal cassetto tutto questo patrimonio letterario (incompreso).

Come funziona

Invia il tuo manoscritto alla redazione di Con.tempo, potrai essere selezionato, seguito da un editor che ti aiuterà ad aggiustare il testo, e poi pubblicato sulla rivista. È tutto gratuito e senza alcun compenso. Gli obiettivi sono tanti: in primis, favorire la lettura e la diffusione del genere “racconto breve” sempre un po’ bistrattato dal pubblico e dalla critica specializzata.

«Con.tempo vuole essere un porto sicuro per i racconti inediti che vale la pena leggere – ci spiega Carlo Benedetti, direttore editoriale del progetto – un trampolino per scoprire nuove voci, anche fuori da logiche troppo commerciali, una lunga serie di belle pubblicazioni, da far sfogliare ai sessantottini del 2068.»

Il primo numero

Per ogni numero ci sarà un grafico o un designer a cui sarà affidato il compito di realizzare copertina e impaginazione, per un prodotto editoriale sempre originale, bello da sfogliare e collezionare.

Nella prima uscita tra i testi inediti dei non- scrittori sarà incluso invece un racconto mai pubblicato di Marco Vichi, che da subito ha sentito l’esigenza di sostenere nel nascere questo progetto. Per ogni numero della rivista ci sarà un tema a cui ispirarsi per le storie da raccontare. Si parte con “L’attimo prima del confine”.

Alcuni di questi racconti potranno in seguito essere trasformati in sceneggiature per il teatro e andare così in scena, su un palcoscenico, per trovare una nuova rappresentazione e lettura di se stessi. C’è tempo fino al 25 febbraio 2014 per far parte della prima uscita. Perché non ci provi?

Tutte le info su www.contempo.cc