Carta Giò: Giovani per sempre a Firenze

Carta Giò: giovani per sempre a Firenze

La Carta Giò, per fiorentini tra i 14 e i 35 anni, dà diritto a sconti per cinema, teatri, corsi di fotografia, locali e tanto altro.

Fino a che età si è giovani?

Esiste una “soglia” o una “linea di confine della giovinezza”? Difficile dirlo. Sicuramente se esiste negli anni è slittata sempre di più in avanti e ormai si è giovani ad oltranza.

Dipende tutto dai parametri di valutazione. Certamente se il passaggio all’età adulta presuppone un lavoro fisso, la stabilità economica, una casa ed una famiglia (o anche solo uno a scelta di questi elementi) il traguardo si allontana all’orizzonte nonostante gli anni che passano.

Non a caso diverse dead line sono state rinviate, il servizio civile ad esempio è stato negli anni allargato a giovani di 26 anni, poi di 28, fino all’ultima estensione che arriva fino al giorno prima il compimento del 31esimo anno di età.

La Carta Giò e la Carta Giò studenti

Lo stesso per Carta Giò, la tessera che il Comune ha pensato per i giovani fiorentini che, secondo il proprio calcolo, comprende la giovinezza fra i 14 e i 35 anni. Oltre vent’anni di tempo dunque per vivere da gggiovani (decidete voi con quante g) e soprattutto per usufruire degli sconti cui la carta da diritto.

La carta, che sostituisce il vecchio CartOne (che escludeva gli over 30) si suddivide in Carta Giò per tutti i fiorentini fino ai 35 e Carta Giò studenti per tutti coloro che studiano a Firenze, anche stranieri.

Sul sito è possibile compliare un modulo per effettuare la pre-registrazione della carta, prenotando così il ritiro della tessera. Il ritiro potrà poi essere agilmente fatto presso l’Informagiovani 
(Vicolo Santa Maria Maggiore, 1 – Firenze – Tel. 055/218310. Orario: lunedì dalle 15 alle 22, da martedì a venerdì dalle 11 alle 22). 
O, in alternativa: Biblioteca delle Oblate, Biblioteca Fabrizio de Andrè, Biblioteca Pietro Thouar, Biblioteca Palagio di Parte Guelfa, Centro Giovani Galileo 2, Centro Giovani Gavinuppia, Villa Bandini e Urp – Uffici Relazioni con il Pubblico.

Per vedere le agevolazioni c’è l’apposita pagina, leggendo le tre schermate potrete trovare sconti per cinema, teatri, scuole di fotografia, bar, palestre, festival, locali, librerie e gelaterie.  La lista è lunga, date un’occhiata, magari c’è la pizzeria dove andate sempre a mangiare (probabile visto che c’è anche Pizzaman).

chevron_left
chevron_right