Moebius di Kim Ki-duk in anteprima nazionale a Firenze

Il 5 settembre appuntamento al cinema Odeon di Firenze con l’ultima pellicola di Kim Ki-duk. Un’occasione imperdibile per chi, come me, non potrà assistere al Festival di Venezia 2013. 

Si dice che se la montagna non viene a Maometto, Maometto va alla montagna. Il profeta in questione stavolta arriva direttamente dalla 70° Mostra del Cinema di Venezia e parla coreano. Il suo verbo è fatto di immagini di grande cinema, un culto pagano che pratica e diffonde da quasi vent’anni. 

Per ascoltare la sua parola, basterà recarvi all’anteprima nazionale di Moebius di Kim Ki-duk presso il cinema Odeon di Firenze. Un’opportunità ghiotta per cinefili e non, soprattutto per chi, come la sottoscritta, sogna il red carpet del Lido ma non è mai potuto andarci. 

moebius di kim ki-duk

Dopo la sua presentazione fuori concorso alla Mostra del Cinema di Venezia 2013, l’ultima fatica del cineasta di Bonghwa verrà proiettata nella sala fiorentina, in collaborazione con Florence Korea Film Fest.

Sebbene il binomio film coreano – festival di Venezia rischi di suscitare reazioni di fantozziana memoria, posso assicuravi che la cinematografia di Kim Ki-duk rappresenta qualcosa di totalmente diverso. 

Definito da molti come il più occidentale degli autori asiatici, Kim Ki-duk ha dato vita ad una produzione innovativa, dove ogni inquadratura si trasforma in un quadro unico e bellissimo, creando una cifra stilistica totalmente estranea a qualsiasi paragone o parallelismo.  

Per non arrivare impreparati alla proiezione di Moebius di Kim Ki-duk, che narra la parabola discendente di una famiglia verso l’autodistruzione, vi consiglio alcuni titoli fondamentali dell’autore.

moebius di kim ki-duk cinema firenze

Il primo è certamente Primavera, estate, autunno, inverno… e ancora primavera (2003), la pellicola che segna la sua maturità artistica, che con Ferro 3 – La casa vuota (2004) raggiungerà vertici sublimi di perfezione.

Per abituarvi alla sua crudeltà made in Korea, guardate invece L’arco (2005) in cui affronta con maestria le scabrose tematiche della pedofilia e dell’incesto e, last but not least, Pietà (2012), grazie al quale è stato insignito del Leone d’oro alla 69° Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

Per coronare la filmografia dell’autore con un grande titolo, appuntamento il 5 settembre al cinema Odeon di Firenze con Moebius di Kim Ki-duk. Sempre alla ricerca, come ha dichiarato lui stesso, di comprendere l’incomprensibile. 

Moebius (2013)
di Kim Ki-duk

5 settembre 2013
ore 21.00

Cinema Odeon
Piazza Strozzi
Firenze

Credits foto: www.fraticappuccini.it (cover); www.odeonfirenze.com

chevron_left
chevron_right