Harry Potter e I Doni della morte, parte II: finale della saga più redditizia della storia

Finalmente dopo dieci anni si conclude la saga fantasy più famosa e amata degli anni zero! Oggi 13 luglio in circa mille sale è uscito Harry Potter – I Doni della Morte Parte 2, ultimo capitolo della serie.

Harry stavolta torna alla scuola di magia di Hogwarts per l’ultimo e decisivo duello con il malvagio Lord Voldemort. Si prevedono grandi effetti speciali per la battaglia finale tra bene e male e per chi non ha letto il libro anche ricchi colpi di scena!

La storia del maghetto e della sua gang la sanno, più o meno tutti (anche quelli che dicono di non conoscerla!), ma forse non tutti sanno che, come ogni fenomeno mondiale che si rispetti, è stata al centro di molte controversie sia legali che morali.

In molte scuole cattoliche i libri, considerati diseducativi e accusati di poter allontanare dalla fede, furono banditi e in casi estremi addirittura bruciati! La Rowling (l’autrice) è stata inoltre accusata di razzismo, in quanto uno degli obiettivi di Lord Voldemort è l’eliminazione dei maghi Mezzosangue e dei Nati Babbani (da genitori non maghi), ristabilendo così la supremazia dei Purosangue. L’autrice stessa ha dichiarato di essersi ispirata alla figura di Hitler e alle idee sulla razza ariana.

Critiche a parte il Potter si è guadagnato il titolo di serie più produttiva della storia, battendo anche Star Wars, con 6,354,918,000 dollari in tutto il mondo.

Non ci resta quindi altro che sperare di avere un ‘idea brillante su un mondo immaginario, scriverci dei libri e diventare così più ricchi della Regina d’Inghilterra.

 

A partire dalle 15:00 di oggi, 13 luglio,  gli appassionati potranno assistere alle proiezioni di Harry Potter and the Deathly Hallows parti I e II (ultimissimo capitolo della saga cinematografica).

Cinema Odeon Piazza Strozzi

chevron_left
chevron_right