Festival di Cannes – Tutti i titoli del 2012

Dal 16 al 27 Maggio Cannes ospiterà la 65a edizione del Festival Internazionale del Cinema, dedicata all’indimenticabile Marilyn Monroe. Un omaggio nel cinquantesimo anniversario dalla sua morte.

Si ripete la magia

Il cinema americano contro quello europeo, il ritorno di mostri sacri, cult-movie restaurati ed emozioni pronte a sbarcare: Festival di Cannes 2012.
Fra pochi giorni si accenderanno le luci sulla Croisette e sul Festival che celebra il mito di Marilyn Monroe, morta nel 1962, attraverso una foto-simbolo che accompagnerà tutto lo sfavillante spettacolo.

Il sipario della kermesse si aprirà con il film Moonrise Kingdom di Wes Anderson mentre Thérèse Desqueiroux di Claude Miller, tratto dal romanzo di Francois Mauriac con Audrey Tatou e Gilles Lellouche, chiuderà questa edizione cinematografica.

I film italiani

L’Italia approderà al lido con un solo film in concorso: Reality di Matteo Garrone (Gran Premio della Giuria per Gomorra nel 2008) che focalizza l’attenzione, anzi denuncia l’ossessione di entrare a far parte del mondo televisivo. Un mondo vacuo ed evanescente, dove apparire e guadagnare soldi facili è l’unico obiettivo per molti giovani.Un film che farà riflettere.

Fuori concorso invece verranno presentati Io e te di Bernardo Bertolucci che trae ispirazione dal romanzo di Niccolò Ammaniti e Dracula in 3D di Dario Argento, auspicando che torni magistralmente a terrorizzare il pubblico.

Gli Stati Uniti

Gli USA invaderanno il Festival con drammi, thriller psicologici ed erotici con cast stellari: Killing Them Softly di Andrew Dominik con Brad Pitt, Lawless di John Hillcoat con Gary Oldman, Mud di Jeff Nichols con Mattew McConaughey e Reese Witherspoon, The Paperboy di Lee Daniels con Nicole Kidman e Cosmopolis di David Cronenberg con Robert Pattinson.

Un Festival, ricco di eventi, segnato anche dal ritorno di maestri come Ken Loach, Alain Resnais e Abbas Kiarostami.

La giuria

Impresa ardua per il nostro provocatorio Nanni Moretti che presiederà la Giuria, (vincitore a Cannes per la miglior regia con Caro Diario, Palma d’Oro per La stanza del figlio nel 2001 e l’anno scorso partecipazione con il biasimato film Habemus Papam) spalleggiato dall’estroverso Jean Paul Gaultier, dall’ex modella tedesca Diane Kruger (Bastardi senza gloria di Quentin Tarantino), dall’attrice francese Emmanuelle Devos (musa di Arnaud Desplechin), dall’attrice palestinese Hiam Habbas, dal regista haitiano Raoul Peck, da Alexander Payne (Premio Oscar per la sceneggiatura di Paradiso Amaro), dalla regista inglese Andrea Arnold e dall’attore Ewan McGregor.

Il grande Tim Roth invece sarà il presidente della Giuria della sezione Un Certain Regard.

La sezione Cannes Classic

In occasione del 100° Anniversario di Universal Pictures sarà presentata in anteprima l’inedita versione rimasterizzata e restaurata de Lo Squalo, nella sezione Cannes Classic.
Sezione che ha l’obiettivo di valorizzare e incentivare il restauro di pellicole che hanno segnato la storia cinematografica.

Infatti grande attesa anche per C’era una volta in America (1984), il capolavoro di Sergio Leone che avrà nella versione restaurata 25 minuti aggiuntiviMadrina della Kermesse sarà l’attrice Bérénice Bejo, rivelazione dell’anno grazie al pluripremiato The Artist.

 

Tutti i titoli del 2012


Film in concorso:

Moonrise Kingdom, di Wes Anderson

De Rouille et d’os, di Jacques Audiard

Holy Motors, di Leos Carax

Cosmopolis, di David Cronenberg

The Paperboy, di Lee Daniels

Killing Them Softly, di Andrew Dominik

Reality, di Matteo Garrone

Amour, di Michael Haneke

Lawless, di John Hillcoat

In Another Country, di Sangsoo Hong

Taste of Money, di Sangsoo Im

Like Someone in Love, di Abbas Kiarostami

The Angel’s Share, di Ken Loach

Beyond The Hills, di Cristian Mungiu

Baad El Mawkeaa (Apres la bataille), di Yousry Nasrallah

Mud, di Jeff  Nichols

Vous N’avez encore rien vu, di Alain Resnais

Post Tenebras Lux, di Carlos Reygadas

On the Road, di Walter Salles

Paradies: Liebe, di Ulrich Seidl

Jagten (The Hunt), di Thomas Vinterberg

Film fuori concorso:

Io e te, di Bernardo Bertolucci

Une Journee particuliere, di Gilles Jacob e Samuel Faure

Therese Desqueiroux, di Claude Miller

Dario Argento’s Dracula, di Dario Argento

Ai To Makoto, di Takashi Miike

Madagascar 3, Europe’s Most Wanted, di Eric Darnell e Tom Mcgrath

Hemingway & Gellhorn, di Philip Kaufman

Special Screenings:

Der Müll im Garten Eden, di Faith Akin

Roman Polanski: A Film Memoir, di Laurent Bouzereau

The Central Park Five, di Ken Burns, Sarah Burns and David Mcmahon

Les Invisibles, di Sébastian Lifshitz

Journal de France, di Claudine Nougaret e Raymond Depardon

A musica segundo Tom Jobim, di Nelson Pereira Dos Santos

Villegas, di Ponzalo Tobal

Mekong Hotel, di Apichatpong Weerasethakul

Un Certain Regard :

Miss Lovely, di Ashim Ahluwalia

La Playa, di Juan Andrés Arango

Les Chevaux de Dieu, di Nabil Ayouch

Trois Mondes, di Catherine Corsini

Antiviral, di Brandon Cronenberg

7 Dias en La Habana, di B. Del Toro, P. Trapero, J. Medem, E. Suleiman, J. C. Tabio, G. Noe and L. Cantet

Le Grand soir, di Benoit Delepine and Gustave Kervern

Laurence Anyways, di Xavier Dolan

Despues de Lucia, di Michel Franco

Aimer a perdre la raison, di Joachim La fosse

Mystery, di Lou Ye

Student, di Darezhan Omirbayev

La Pirogue, di Moussa Toure

Elefante Blanco, di Pablo Trapero

Confession of a Child of the Century, di Sylvie Verheyde

11.25 The Day he chose his own Fate, di Koji Wakamatsu

Beasts of the Southern Wild, di Benh Zeitlin