24 – 30 Ottobre: i migliori film della settimana

Anche questa settimana vi segnaliamo i migliori film disponibili nelle sale fiorentine:

Melancholia

Presentato a Cannes arriva sugli schermi italiani il nuovo lungometraggio del controverso regista danese Lars Von Trier.
Il rapporto tra le due sorelle, Justine e Claire, sembra logorarsi poco a poco. Dopo il matrimonio della prima il mondo fa una terribile scoperta: il pianeta Melancholia sta per schiantarsi sulla terra. Alla vigilia della catastrofe il rapporto tra le due sorelle si risalderà grazie ad una “grotta magica”.
Kirsten Dunst ha vinto il premio come miglior interprete femminile a Cannes 2011.

Cinema e orari.

Bar Sport

Tutti noi abbiamo un posto fisso dove andare e tutti noi abbiamo delle storie da raccontare e dei personaggi da mitizzare. Questo è il Bar Sport e qui puoi trovare di tutto dal playboy incallito ai giocatori h24 di calcio balilla, dall’innamorato depresso alle signore che da trent’anni siedono sempre allo stesso tavolino.
Tratto dal libro cult di Stefano Benni, per chi ha nostalgia degli anni ’70 e del proprio bar sport, per chi ha letto e riletto il libro o anche solo per uscire dal cinema e dire “I film non sono mai belli come i libri”.


Cinema e orari

Super

Frank ha passato tutta la vita ad essere schernito e deriso dagli altri. Le cose iniziano finalmente a girare quando incontra e sposa la bella Liv Tyler. Ma la felicità non durerà a lungo e Frank verrà abbandonato dalla moglie per un affascinante spacciatore.
In una sera di solitudine e disperazione Frank viene colpito da una visione mistica e partorisce così la “Saetta Purpurea”. Armato di una chiave inglese e di una tutina rossa scende nelle strade per combattere il crimine e salvare la moglie.
Splatter, grottesco ma tenero allo stesso tempo, intelligente parodia sul concetto di eroe nel nostro tempo.

Cinema e orari.

Una separazione

Un film iraniano che ha sbancato Berlino vincendo l’Orso d’oro come miglior film e due orsi d’argento per entrambi gli attori protagonisti.
Nader e Simin hanno ottenuto il visto per lasciare l’Iran ma mentre stanno per partire Nader sceglie di rimanere a casa per accudire il padre malato di Alzheimer. Simin decide così di chiedere il divorzio per poter partire con la figlia ma la sua richiesta verrà respinta.
Nonostante il rifiuto Simin decide comunque di non vivere con il marito che sarà costretto ad assumere una donna per curare il padre. Ma l’arrivo della donna, che lavora all’insaputa del marito, scombussolerà la vita di tutto il nucleo familiare.

Cinema e orari.

chevron_left
chevron_right