pappa al pomodoro

La ricetta della pappa al pomodoro

Uno dei piatti toscani più famosi di sempre. Ecco come preparare una pappa al pomodoro perfetta.

La tradizione vuole che la pappa al pomodoro abbia origine a Siena. Come la maggior parte dei tipici piatti toscani, viene dalla cucina povera contadina.

Scopri dove mangiare tipico a Firenze con la nostra guida

Proprio per questo la pappa al pomodoro è sempre stata molto diffusa, infatti dopo secoli di pranzi ogni famiglia ha la sua personale versione che prevede varianti e aggiunte.

Ricetta della pappa al pomodoro

Ingredienti
2 SPICCHI D’AGLIO
1 MAZZETTO DI BASILICO
1 L DI BRODO VEGETALE
300 GR DI PANE RAFFERMO (RIGOROSAMENTE TOSCANO)
800 GR DI POMODORI
1 CUCCHIAINO DI ZUCCHERO
OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA
SALE E PEPE

Tagliate il pane in fette sottili, quindi tostatele infornandole per qualche minuto (senza sovrapporle) a 200°. Una volta estratte dal forno, lasciatele intiepidire e poi strofinateci sopra gli spicchi d’aglio preventivamente sbucciati.

Scottate i pomodori in acqua bollente per 1 minuto, quindi scolateli e spellateli con l’aiuto di un coltellino. Passate i pomodori al setaccio e raccogliete la passata in un contenitore. Disponete le fette di pane in un tegame di coccio o antiaderente, quindi versatevi sopra la passata di pomodoro e abbondante brodo vegetale, tanto da ricoprirle.

Salate, pepate, unite un cucchiaino di zucchero e cuocete a fuoco basso per 40-50 minuti, per fare evaporare il liquido. Mescolate di tanto in tanto per ridurre il pane in pappa. A cottura avvenuta, aggiustate eventualmente di sale quindi spegnete il fuoco e unite le foglie di basilico spezzettate. Versate la pappa col pomodoro in piatti fondi o ciotole individuali e irrorate con abbondante olio extravergine d’oliva.

 

Scopri dove mangiare tipico a Firenze con la nostra guida

 

Credits foto: Blogostoso

chevron_left
chevron_right