I fiori nel bicchiere. Come reinventare il cubetto di ghiaccio

Ghiaccio. Senza dubbio il migliore alleato della calura estiva. Ve ne proponiamo una versione particolare da creare seguendo la fantasia e trovando l’abbinamento giusto tra fiori e bibita.

Protagonista della stagione il cubetto di ghiaccio è perfetto nelle bibite di tutti i tipi dai succhi di frutta alla cola e imperativo assoluto per i migliori cocktails.

Negli ultimi anni ci siamo abituati a vederli delle forme più disparate, ora per essere davvero originali l’idea è rendere i vostri cubetti colorati.

Si possono usare tutti i fiori commestibili adatti anche anche per essere cucinati ed ovviamente gli odori o la frutta.

Le indicazioni da seguire sono piuttosto semplici:

Non usare fiori che siano stati trattati chimicamente con pesticidi o simili a meno che il ghiaccio non vi serva solo come decorazione o per tenere in fresco la bottiglia nel secchiello.

Lavare accuratamente i fiori o petali.

Versare un po’ d’acqua nella vaschetta del ghiaccio e metterci i fiori rivolti verso il basso, se volete metterne più d’uno, o più petali, fate ghiacciare il primo strato quindi mettete un altro strato di fiori, riempite d’acqua e rimettete in congelatore.

Alcune idee per creare l’accoppiata giusta:

Le bibite chiare sono quelle più adatte

Per la limonata: menta, lemon verbena, camomilla, lavanda, timo

Per il mojito: menta (fiori e foglie)

Per il tè freddo: menta, camomilla, fiore di melo, petali di rosa e rosa canina

Per il gin tonic: fiori di sambuco e cetriolo

chevron_left
chevron_right