Le fotografie di B. Dogançay nella mostra “Brooklyn Bridge-As never seen before”

Aria Art Gallery ospiterà fino al 27 novembre la mostra fotografica “Brooklyn Bridge – As never seen before”, in cui l’artista turco Burhan Dogançay ci mostra il Ponte di Brooklyn come non lo abbiamo mai visto prima.

Gli scatti, riconosciuti come una delle più importanti riproduzioni del ponte di Brooklyn del nostro tempo, raccontano la ristrutturazione avvenuta negli anni 1986-1987 e alla quale non furono ammessi altri fotografi al di fuori di Dogançay.

La cosa che più colpisce delle foto è la costante sovrapposizione di geometrie, in cui i cavi metallici del ponte si mescolano con le reti protettive che ricoprono l’intera struttura, dando vita ad un groviglio affascinante ed evocativo.

Dogançay fa viaggiare la nostra fantasia mostrandoci scorci di quello che a volte sembra un villaggio di pescatori, altre, invece, una barca a vela e i suoi marinai.
Ma il viaggio finisce quando la visione delle Torri Gemelle sullo sfondo ci riporta alla realtà newyorkese che sta al di là di quelle reti.

Lo scopo dell’artista è quello di suscitare una riflessione attraverso l’utilizzo delle reti: “come uno schermo divisorio tra la vita di tutti i giorni e un’altra realtà che deve essere lasciata al di là”.

Dogançai è uno degli artisti contemporanei più importanti della Turchia ed è principalmente conosciuto per il suo progetto sui muri urbani di tutto il mondo. Il suo lavoro è rappresentato nelle collezioni dei più prestigiosi musei del mondo, tra cui The British Museum di Londra, il Moma di New York e il Centre Georges Pompidou di Parigi.

chevron_left
chevron_right