Agosto al museo. Tutto quello che c’è da vedere a Firenze

Per gli amanti dell’arte tout court e per chi è alla ricerca di un luogo fresco dove trovare ristoro godendosi il piacere del bello in estrema tranquillità, ecco cosa offre l’agosto d’arte fiorentino.

In attesa delle novità d’arte in arrivo per la prossima stagione, diamo uno sguardo alle mostre e alle proposte più interessanti a Firenze nel mese di agosto. Mostre, musei e fondazioni, tra eventi e aperture straordinarie un’occasione per fare i turisti nella propria città.

Museo degli Uffizi

Bagliori dorati. Il gotico internazionale a Firenze: 1375 -1440. Fino al 4 novembre.

La ricostruzione di uno dei periodi più eleganti e raffinati per Firenze e la storia dell’arte.

Gabinetto di Disegni e Stampe:

Il dolce potere delle corde. Orfeo, Apollo, Arione e Davide nella grafica del Quattro e Cinquecento. Fino al 23 settembre.

Un’ esposizione che dà l’opportunità di vedere un’altra parte dell’immeso patrimonio grafico della Galleria.

Apertura straordinaria dalla 19.00 alle 22.00 fino al 25 settembre di martedì sera. L’aperitivo del giovedì sera invece è sospeso durante il mese di agosto e riprenderà a settembre.

Musei di Palazzo Pitti

La nuova frontiera. Storia e cultura dei nativi d’America dalle collezioni del Gilcrease Museum. Fino al 9 dicembre.

Opere che raccontano storia e cultura dei nativi americani. Mostra che si inserisce negli eventi che celebrano Amerigo Vespucci.

Il Mito, il Sacro, il Ritratto. Fino al 22 dicembre.

Una serie di opere provenienti dai depositi della Galleria, un interessante progetto che offre l’opportunità di vedere capolavori solitamente “nascosti”.

Firenze negli occhi dell’artista. Da Signorini a Rosai. Fino al 28 ottobre.

La Firenze di ieri vista con gli occhi degli artisti che meglio l’hanno raccontata e descritta messa a confronto con immagini fotografiche degli stessi luoghi di oggi.

Museo Nazionale del Bargello

Fabulae pictae. Miti e storie nelle maioliche del Rinascimento. Fino al 16 settembre.

Lo straordinario mondo dei racconti realizzati su stoviglie e suppellettili. Tecnica e fantasia che trovano un equilibrio perfetto, una forma dell’arte tutta da scoprire.

Aperitivo ad arte. Tutti i martedì dalle 19.00 alle 22.30. Nel costo dell’aperitivo è compresa la visita alla mostra e alle sale del pianterreno di Michelangelo e il Rinascimento.

Galleria dell’Accademia

Arte torna Arte. Fino al 4 novembre.

Una mostra insolita, un tema contemporaneo allestito in una Galleria dalla prestigiosa collezione antica. Contaminazioni dell’arte e percezione nuova delle opere.

Aperture serali. Dalle 19.00 alle 22.00 ogni martedì con visite guidate a pagamento, ogni giovedì con ingresso gratuito.

Museo Horne

Bordi figurati del Rinascimento nella collezione Horne. Fino all’8 ottobre.

All’interno di Lusso e moda. Percorsi insoliti nei musei Horne Bardini e Stibbert, il museo espone tessuti di un’inedita raccolta datati ‘400 e ‘500.

Museo Bardini

Anna Casati moda a Firenze 1952-1994. Da vacanze romane ai favolosi anni ’80. Fino all’8 ottobre.

All’interno di Lusso e moda. Percorsi insoliti nei musei Horne Bardini e Stibbert, il museo racconta la storia tutta fiorentina della stilista Anna Casati tra tradizione e successo planetario.

Museo Stibbert

Una teenager alla moda. Fino all’8 ottobre.

All’interno di Lusso e moda. Percorsi insoliti nei musei Horne Bardini e Stibbert, il museo omaggia Giovanna Ferragamo con l’esposizione di abiti realizzati tra gli anni ’60 e  ’80.

Museo Galileo

Geometria dell’illusione. Fino al 16 settembre.

Il gioco dell’anamorfosi; sculture e modellini che spiegano un fenomeno della visione tra i più suggestivi e affascinanti.

Museo Ferragamo

Marylin. Fino al 28 gennaio 2013.

La celebrazione più importante per ricordare i 50 anni dalla morte della diva delle dive la fa il Museo Ferragamo con una mostra di immagini e opere d’arte da non perdere.

Museo Gucci

Lo spirito vola. Paul Fryer. Fino al 2 settembre.

Nello spazio dedicato all’arte contemporanea del Museo sono esposte tre opere dell’artista inglese.

Villa Bardini

Da Fattori al Novecento. Fino al 4 novembre.

Più di cento opere per questa bellissima mostra che ricostruisce una collezione ricca di opere straordinarie.

Villa medicea la Petraia

L’immagine delle Ville medicee. Le lunette dell’Utens alla Petraia. Fino al 30 settembre.

Dallo smantellamento del museo Firenze com’era nasce l’occasione del restauro e dunque della mostra di quelle che sono le immagini più popolari al mondo delle Ville Medicee.

Segnaliamo anche la chiusura estiva del Museo Alinari della fotografia che riaprirà con una mostra il 13 settembre, e la chiusura estiva e per attività di restauro del Museo Marino Marini che riaprirà il 26 settembre.

chevron_left
chevron_right