31 luglio – 1 agosto / NATSU MATSURI: Festival giapponese estivo

 

Il nostro slang quotidiano ci impone oramai di utilizzare il termine Party per ogni occasione festaiola. La cultura giapponese conserva magicamente la corrispettiva parola “Matsuri”, capace ad inscenare odori, canti, colori e sapori orientali nella mente di chi lo pronuncia.

Matsuri
(祭り) nasce dalla parola matsuru (祀る) che vuol dire “adorare” perché i matsuri sono esclusivamente feste celebrative organizzate in onore degli Dei, alcuni sono riservati al clero ed altri accessibili a tutti i cittadini che si uniscono ai festeggiamenti.

Ancora oggi i matsuri tracciano in modo indissolubile le fil rouge tra la religione ed il popolo giapponese. Eventi in cui si onorano gli antenati, offrendo la propria gratitudine alla Vita e alla Gioia. Per questo motivo, i matsuri si sono sviluppati soprattutto sotto forma di feste dove i comuni cittadini possono divertirsi insieme ma al contempo onorare tradizioni e credenze.

L’anfiteatro della Limonaia di Villa Strozzi a Firenze si tingerà di bianco e rosso, ospitando all’interno un tipico matsuri. Evento a libera entrata, inserito nella rassegna “Estate 4” del Q4 di Firenze per aiutare il Giappone colpito dal Grande Terremoto e Tsunami del marzo 2011.

Il Parco del boschetto vivrà per due giorni la magia e la religiosità di un popolo tenace, a tratti fiabesco, in cui i vibranti suoni dei taiko, strumenti popolari, condurranno lo spettatore direttamente nella terra del Sol Levante.

Il matsuri non darà solo spazio allo spettacolo musicale ma ci sarà anche l’area espositori (mercato giapponese), l’area dei giochi tipici e dulcis in fundo la zona “gastronomia“, opportunità per far conoscere al palato i sapori tipici giapponesi.

Un’anteprima con uno spettacolo di taiko è prevista domenica 31 luglio alle ore 15 in Piazza Duomo.

[box class = “info”] Tutte le info qui[/box]

chevron_left
chevron_right