Estate al Bargello, il meglio dei 70 eventi

Dalla musica alla danza, passando per il teatro: fino al 22 settembre tanti appuntamenti nel suggestivo cortile, per l’edizione 2013 della rassegna Estate al Bargello.

Il museo del Bargello di Firenze e il suo spettacolare cortile fanno da palcoscenico ad oltre settanta eventi artistici fino al prossimo settembre.

Un’occasione per ascoltare buona musica o per assistere a performance teatrali, ma non solo. Prima di ogni spettacolo sarà possibile visitare gratuitamente la mostra Percorsi di meraviglia. Opere restaurate del Bargello

Ecco gli eventi principali dell’edizione 2013 della rassegna Estate al Bargello.

Su il sipario

Partiamo dal teatro. Dal 6 al 9 giugno arriva nel cortile del Bargello Shakespeare, con il Re Lear. La regia è di Gianfranco Pedullà, mentre sul palco, nel ruolo del re, salirà Giusi Merli, nel cast dell’ultimo film di Sorrentino La grande Bellezza.

Estate al Bargello Firenze

Va poi in scena Il Principe di Machiavelli (dal 12 al 17 giugno) con la regia del drammaturgo Stefano Massini che celebra così i 500 anni del noto trattato e Michelangelo – Il Titano e le sue voci (23 e 24 giugno) nell’ambito del Progetto ItinerArte della compagna Nitam, per la regia di Giuliano Baragli.

Estate al Bargello: la musica

A giugno è in calendario la rassegna Musica è donna che vede sul palco quattro voci d’eccezione. Sarah Jane Morris, il 18 giugno, accompagnata dalla chitarra di Tony Remy, propone un repertorio che spazia dal rock al blues, dal jazz ai ritmi africani. Da sempre ispirata dal suo idolo Billie Holiday, i suoi lavori sono frutto della passione per alcuni grandi interpreti del passato come John Lennon, Leonard Cohen e Marvin Gaye.

Estate al Bargello Firenze, Sarah Jane Morris

Il 20 giugno è la volta della giovanissima Erica Mou, cantautrice pugliese, da tempo sotto l’ala protettiva di Caterina Caselli, che le ha prodotto nel 2011 il secondo album È. Un tour di oltre cento date in tutta Italia e il premio della critica Mia Martini al Festival di Sanremo (Social) nel 2012, la consacrano nella nuova generazione di cantautrici: affascinanti, genuine e con la grinta da pop star internazionali.

E ancora Susanna Parigi, fiorentina d’origine ma trapiantata a Milano, che il 22 giugno presenterà il suo ultimo lavoro La lingua segreta delle donne: album che vanta collaborazioni prestigiose con Lella Costa, Corrado Augias, Marco Travaglio, Ottavia Piccolo e Pamela Villoresi. Voce raffinata la sua, creatrice di un genere originalissimo per il quale è stata usata per la prima volta la definizione di pop letterario.

Si chiude il 27 giugno con Saba, attrice, cantante e interprete italo-somalo-etiope, nata a Mogadiscio. Un concerto che si fa racconto, tessuto di note e parole, suoni e voci, lingue e linguaggi: dal somalo all’amarico, dallo swahili all’inglese.

Musica classica

Estate al Bargello, musica classica

Grande spazio anche per la musica classica e quella contemporanea. L’Orchestra da Camera fiorentina, diretta da Giuseppe Lanzetta propone musiche di Bach e Vivaldi (23 e 25 luglio) e un omaggio ad Astor Piazzolla (il 29 luglio).

Tra le mura del Bargello riecheggeranno inoltre le musiche dei film di Ennio Morricone (il 27 luglio) e le note di Gerswhin (il 17 agosto). A settembre il Festival Flame (Florence Art Music Ensemble) presenterà rassegne monografiche di autori come Berio, Cage, Hauser e Schonberg (dal 13 al 22 settembre).

Passi di danza al Bargello

Florence Dance Festival

La rassegna di danza (dal 26 giugno) capitanata dal Florence Dance Festival propone esibizioni di eccellenti scuole internazionali, dalla Parsons Dance Company di New York al Royal Russian Ballet di Mosca.

Per conoscere tutti gli eventi in cartellone, basta leggere il programma in pdf di Estate al Bargello.

Photo Credits: immagine in evidenza – Jonathan; Polo Museale fiorentino, Diego Panico – Sarah Jane Morris, Florence Dance Festival

Partecipa alla discussione