Babbo Natale è arcobaleno, guida al regalo gay

Ecco qualche dritta per lo shopping diverso. Nei negozi e online alla ricerca del regalo gay perfetto: per l’amico, per il fidanzato o per chi volete voi.

Forza e coraggio, arriva la corsa per i doni di Natale. Un rompicapo per alcuni, una caccia al tesoro per altri. Allora ci vuole un piccolo aiuto, soprattutto se il regalo che cerchiamo è anticonvenzionale e gay-friendly.

Il regalo gay per eccellenza: un libro

Prima di tutto andiamo sul sicuro: il buon caro e vecchio libro, meglio se a tematica lgbt. Di titoli e proposte sono pieni i cataloghi, basta dare un’occhiata sui siti internet specializzati.

Libro_gay_book_regalo_gay

Per scegliere di persona invece il vostro regalo gay, tenete presente che le grandi librerie hanno spesso un angolo dedicato alla cultura omosessuale. Alla Feltrinelli di Firenze, ad esempio, esiste una sezione queer dove trovare libri e film.

Guida e ricettario friendly

Due consigli sulle ultime uscite per chi non ha tempo di spulciare tra i vari titoli.

La prima proposta è ottima per scoprire tutto sulla Firenze in versione omosex, dai locali alle curiosità storiche: “Free Firenze” è una guida gay della città scritta da Giovanni Dall’Orto e Paolo Nieri (Cult editore, 15 euro).

Se puntante su qualcosa di spassoso, ecco qua un ricettario gay. Anche i più bravi ai fornelli non conosceranno irresistibili piatti come “Luxuria al Barolo”, il  “Coming out di Montasio e patate”, le sfiziose “Coscette di pollo alla Kessler” e per finire in bellezza la “Torta Germanotta”.

Regalo gay

Sono i consigli culinari, una cinquantina in tutto, raccolti dal comico e attore Alessandro Fullin insieme all’esperto di cucina Stefano Chiara in “Pomodori sull’orlo di una crisi di nervi – la vera cucina gay italiana” (Cairo editore, 14.90 euro).

Una bottiglia sotto l’albero

Rimaniamo sulla tavola, con il vino. E che vino: due bottiglie totalmente lgbt, fin dal nome.

Vino_bicchieri

Per lui  Vinocchio, per lei Uvagina. Il primo nasce dalla vendemmia 2009 di uve bordolesi, il secondo, quello in versione lady, è un rosso perlato del 2010.

L’idea è venuta a una coppia di vinaioli toscani, Bruno ed Edoardo,  che convivono da 35 anni. “Due marchi che lanciano da tavola una sfida culturale, quella dei diritti civili”, si legge sul sito ufficiale del vino più gay d’Italia.

Vacanze e calendari

Se siete in coppia potete regalarvi un bel viaggetto romantico. Consigli e mete si trovano sul sito dell’associazione internazionale Iglta, che raccoglie le società specializzate in turismo lgbt.

Regala_un_viaggio_viaggiare_valigie

Un classico sono poi i calendari. Il più gettonato è sicuramente “Dieux du Stade“, 12 mesi con le foto senza veli di 14 rugbisti francesi.

Ancora non avete trovato la giusta ispirazione su cosa comprare? E allora fate un salto ai mercatini di Natale, alla ricerca del vostro regalo gay.

Share on Tumblr


Partecipa alla discussione