La città in un videogame, i luoghi di Ezio Auditore a Firenze

Popolo di videogamer questa è la mappa giusta. Ripercorriamo i luoghi di uno dei giochi più in voga del momento, Assassin’s Creed, girando insieme a Ezio Auditore per le strade di Firenze.

A cinque anni dalla presentazione del primo episodio della serie, milioni di videogamer sono in attesa dell’uscita – a ottobre – del nuovo Assassin’s Creed IV: Black Fag, quarto capitolo della vicenda che ripercorre, attraverso i secoli e i più diversi luoghi del mondo, le gesta della setta degli Assassini.

Ezio auditore a firenze assassin's creed

Noi intanto vi riproponiamo – e consigliamo per chi non ha già avuto il piacere di giocarci – alcuni dei luoghi di Firenze perfettamente ricostruiti nel secondo capitolo della saga.

La bottega di Leonardo

Ezio auditore a firenze, i luoghi di Assassin's creed

Genio poliedrico, Leonardo da Vinci è in Assassin’s Creed un giovane inventore e uno dei più importanti alleati di Ezio Auditore a Firenze. Nella bottega di Leonardo, Ezio troverà rifugio dopo l’esecuzione della sua famiglia e, in seguito, proprio il genio dell’inventore si rivelerà decisivo per decifrare le pagine del codice del suo predecessore Assassino Altair, utili a ricostruire la lama celata e altre armi.

Il Duomo

La ricostruzione digitale di uno dei luoghi simbolo della città risulta essere davvero affascinante: in Assassin’s Creed il Duomo di Firenze è il monumento più alto di tutte le città italiane ricostruite, mentre il più alto punto di osservazione (utile cioè a svelare una nuova parte della mappa del videogioco) è il vicino Campanile di Giotto.

Duomo - Ezio auditore a Firenze - Assassin's Creed

Naturalmente per Ezio sarà possibile arrampicarsi anche fin sulla cima della Cupola del Brunelleschi, dove i più attenti giocatori avranno una piacevole sorpresa. Proprio davanti al Duomo, inoltre, come svelato in uno degli episodi successivi della saga, Ezio Auditore morirà per un improvviso attacco di cuore.

Ponte Vecchio

Il più famoso ponte di Firenze è l’ambientazione di uno dei primissimi avvenimenti che danno il via ad Assassin’s Creed II. Qui il giovane Ezio Auditore – non ancora conosciuto il suo destino di Assassino – si scontra in una mirabolante rissa con Vieri de’ Pazzi e i suoi scagnozzi, per ragioni politiche e di cuore (l’amore conteso per la bella Cristina Vespucci).

ezio auditore a firenze assassin's creed

Ponte Vecchio rimarrà però invalicabile per il resto dello svolgimento del videogioco, a meno che non si decida di scaricare da Ubisoft il contenuto speciale Falò delle vanità.

Oltrarno: Palazzo Pitti

Nel contenuto speciale Falò delle vanità, si assiste al ritorno di Ezio Auditore a Firenze per recuperare la Mela dell’Eden (frutto della Prima Civilizzazione utilizzato per controllare la mente degli uomini) finita fra le mani di Girolamo Savonarola.

ezio auditore a firenze assassin's creed

È in quest’occasione che il videogioco dà accesso anche al quartiere dell’Oltrarno fiorentino, dove si trova la ricostruzione di Palazzo Pitti, scelta a propria residenza da Savonarola e dove questo verrà ucciso sul rogo dalla cittadinanza, dopo aver perso il potere della Mela riacquisita con un intervento provvidenziale da Ezio e da Niccolò Machiavelli.

Photo credits: www.g4tv.com; www.mattsgames.it; www.videogamesdaily.com

Partecipa alla discussione