Hai voluto la bici, ora pedala. I migliori bike tour a Firenze

Forza e coraggio. Inforcate la bicicletta e via alla scoperta della città. Vi consigliamo 4 percorsi (amatoriali) per una bella pedalata.

Scopri i migliori itinerari di Firenze con la nostra guida

Le piste ciclabili sui Lungarni

Il caotico traffico fiorentino sicuramente non invoglia a inforcare la bicicletta e avventurarsi per Firenze. Tuttavia, anche se c’è ancora molto da fare sul fronte delle piste ciclabili, la città offre diverse opportunità per trascorrere una giornata all’aria aperta sulle due ruote.

Il più classico – e certo suggestivo – dei percorsi da poter fare è quello sui Lungarni, dove il tracciato ciclabile si snoda, salvo brevissime interruzioni, da Ponte Vecchio fino a Ponte alla Vittoria o, più lontano dal centro e sulla sponda opposta del fiume, fra Ponte alle Grazie e il parco dell’Anconella.

Bici a Firenze

Le Cascine

Per rimanere immersi nel verde, un’altra valida alternativa è il parco delle Cascine, percorribile in bicicletta – finalmente un po’ più lontani dal caos della città – in tutte le sue vie interne.

Dal parco, inoltre, si può costeggiare il fiume Arno lungo la strada battuta verso San Donnino, Le Piagge e fino al parco Renai di Signa, oasi nel verde con attrezzature sportive, spiaggette e laghi interni.

Biciclette Cascine, Firenze

Anche a Firenze, inoltre, è attivo da dicembre 2012 il servizio di Bike Sharing , con 50 stazioni per ritirare una bicicletta, concentrate in particolare Oltrarno, fra piazza del Carmine, piazza Pitti e piazza Santo Spirito.

Piazzale Michelangelo

Tra i francesi che si incazzano e i giornali che svolazzano – come cantava Paolo Conte in un brano dedicato a Gino Bartali, fiorentino doc e fra i più grandi della storia del ciclismo – il Giro d’Italia più volte ha attraversato le strade di Firenze.

L’ultima volta, quest’anno, con l’arrivo a Piazzale Michelangelo, che potete ripercorrere imboccando dai Lungarni la strada che porta al punto panoramico. La salita è breve e non troppo impegnativa – circa 2 km con pendenza media al 3% – ma vi consigliamo comunque di avere un po’ di allenamento nelle gambe.

La salita di Fiesole

Il circuito dei Mondiali di Ciclismo di settembre – che i corridori percorreranno dieci volte – avrà la sua vetta più alta nel passaggio a Fiesole, già toccata quest’anno anche dalla carovana del Giro d’Italia.

San Domenico, Fiesole

Per testare la salita potete partire anche dal centro di Firenze, raggiungere la zona delle Cure e da lì prendere via San Domenico, che dopo circa 5 chilometri con pendenze intorno al 7% vi porterà nel centro del piccolo comune.

Se volete seguire integralmente il tracciato iridato dovrete poi ridiscendere da Pian di Mugnone e tornare verso il centro città dopo aver attraversato la frazione di Ponte alla Badia e lo strappo di via Salviati (600 metri con pendenza massima del 16%).

Photo Credits: Bici e Palazzo Vecchio – Alessandro Giannini; Cascine – Francesco Pasqualetti; San Domenico – Izarbeltza

Partecipa alla discussione