Escursione in 3 tappe alla scoperta di Vallombrosa

A settembre tutti a casa. Niente mare e niente montagna? No problem, ripartiamo insieme con le escursioni.

Treno, piedi o autobus. Qualunque sia il mezzo, vi assicuro che le colline ombrose dell’oriente fiorentino sono uno spettacolo impagabile. Per scoprire il piacere di camminare fino a Vallombrosa

Prima tappa: stazione di S. Ellero

Io le ho fatte tutte. Le stazioni del circondario fiorentino sono eccellenti punti di partenza per escursioni. Stavolta arriviamo a S. Ellero, con il treno lento che va verso Figline. La stazione è già uno spettacolo. Partenze da Santa Maria Novella: ogni ora il sabato, ogni due la domenica, e in 30 minuti ci siete.

Verso Donnini

Lasciamoci l’Arno e la stazione alle spalle e via a sinistra. Poche decine di metri e troviamo l’incrocio per Donnini. Siamo nella parte verde del comune di Reggello e la salita si snoda piacevole sotto i piedi. C’è anche un bel laghetto, un invaso in verità, però tanto piacevole.

Sosta golosa a Tosi

La salita inizia a farsi decisa ma a farci compagnia sulla destra appare il gigante verde di Vallombrosa, in lontananza San Miniato in Alpe, tutto intorno il profumo di segherie e il bosco che sembra avvolgerci.

vallombrosa

La prima sorpresa la trovate appena superate le ultime case di Donnini, Villa Pitiana si staglia proprio davanti a voi, imponente e armoniosa.

Proseguite verso Tosi che anche lì una bella schiacciata con il formaggio o con i salumi non ve la toglie nessuno. Con due ore di cammino alle spalle, una sosta ci vuole.

Vallombrosa e finalmente silenzio

Gli ultimi 5 km sono un tuffo nel verde. Da Tosi prendiamo la strada dei Setteponti, che uno dopo l’altro ci portano verso Vallombrosa. Gamba in spalle e ponte dopo ponte, arriviamo a Vallombrosa. L’abbazia, i torrenti, la foresta fitta e magica, l’Erboristeria dei monaci, i ristoranti, i souvenir:  Vallombrosa è davvero un posto bello, interessante e anche mistico.

Per tornare verso Firenze troverete gli autobus che ogni due-tre ore si dirigono verso la stazione di Pontassieve e qualcuno anche verso Firenze. Altrimenti un cucchiaino di polline dei monaci vallombrosani e si torna indietro a piedi verso S. Ellero: poi è tutto in discesa.

Abbazia di Vallombrosa
Ferrovia dismessa da Sant’Ellero
Bus da e per Vallombrosa

Credits foto: Hari Seldon (cover); http://booked.kr (foto interna) 

Partecipa alla discussione