Sanfrediavino: vinaino e affettati boni in Firenze

C’era una volta un ragazzo a cui il babbo, che faceva il ristoratore, si raccomandò, forte dell’esperienza di una vita: “Figlio mio, non te lo aprire mai un ristorante.”

E invece Emanuele, la mente e soprattutto il cuore di Sanfrediavino, ignorati bellamente i consigli del babbo, ha mollato tutto per coronare un sogno che coltivava da tempo. Con ottimi risultati aggiungerei.

Il menù

Ai piedi della porta di S. Frediano si trova questa piccola enoteca, anzi, per dirla come si dice oggi, un wine bar, che propone un menu à la carte di piatti semplici ma non banali.

Se un bel tagliere di affettati e formaggi misti non vi basta, dovete assolutamente provare il Mont d’or servito con cruditè di verdure: è una versione rivisitata e gustosa della classica fonduta che da solo vi basterà per diventare degli affezionatissimi di questo posto.

Se invece preferite un primo, io personalmente impazzisco per i paccheri alle melanzane e pecorino di fossa dal sapore autenticamente mediterraneo, ma anche i culurgionis, ravioli sardi alla menta con filangè di zucchine sono una valida alternativa.

Da non perdere la selezione dei piatti di carne: degni di nota sono il tonno del chianti che è in realtà una particolare conserva sott’olio di carne di maiale, il carpaccio d’oca o il filetto di canguro, che se siete dei buongustai pronti a sperimentare tutto, è quello che fa per voi.

Anche quelli che “non prendo il secondo, ma il dolce…” ne usciranno soddisfatti: il semolino al cioccolato farà la gioia del vostro palato.

Non importa essere degli esperti somelier, ci pensa Emanuele, ottimo padrone di casa, a dispensarvi il suo prezioso consiglio sull’ampia scelta di vini, tutti italiani, da accostare a queste prelibatezze.

Il locale

L’ambiente è raccolto e di grande atmosfera, l’ideale per una cena a due.

Arredamento rustico con un tocco creativo, merito dei ragazzi di Tribeca Factory: il viola acceso dato a spatola sulle pareti si mescola ai soffitti a cassettoni e agli archi di mattoni a vista.

Tavolini con il piano di legno in bianco decapato molto shabby  e le gambe in stile provenzale, ma di acciaio alla maniera del miglior Philippe Starck, oggettistica d’epoca (e qui l’occhio cade su una bilancia anni ‘60 in ottimo stato), qua e là appese alle pareti trecce d’aglio e pannocchie e, neanche a dirlo, bottiglie e fiaschi di vino in bella vista.

I prezzi sono onesti (25/30 euro a testa per una cena completa) e il ristorante, seppur disponendo di pochi coperti, ospita sul retro una piccola cantina.

Occorre la prenotazione ed eventualmente per i gruppi, su richiesta, c’è la possibilità di riservare l’intero locale.

Sanfrediavino

Aperto tutti i giorni a pranzo dalle 12.00 alle 15.00 e a cena dalle 18.00 alle 02.00
Via Pisana 10r - Porta San Frediano
Tel. 055 22 91 11
Info: info@sanfrediavino.it
www.sanfrediavino.it

Share on Tumblr


Partecipa alla discussione