Nella villa medicea di Artimino l’arte contemporanea è di casa

I motivi per visitare la splendida villa medicea di Artimino certo non mancano: voluta da Ferdinando I nel 1596, è dal 2013 patrimonio Unesco. Dal 25 aprile però hai un motivo in più: l’inaugurazione della rassegna Artimino Contemporanea by Florence Biennale, con la mostra di Giampaolo Talani. Vernissage dalle ore 18:00, ingresso libero 

Scopri Artimino Contemporanea

Da Buontalenti a Talani

Villa La Ferdinanda l’arte ce l’ha nelle fondamenta:  progettata da Bernardo Buontalenti, ha custodito nei secoli opere d’arte immortali. 

Una vocazione artistica che oggi si prepara a rivivere con slancio nuovo, grazie a un progetto che mira a far dialogare – come solo in Toscana riusciamo a fare –  arte, storia, natura, paesaggio ed eccellenze enogastronomiche: si tratta di Artimino Contemporanea, progetto nato dalla collaborazione tra Artimino e Florence Biennale. 

I saloni che hanno ospitato i capolavori di Pontormo, Bronzino, Tiziano, Caravaggio faranno così da cornice alle opere di artisti contemporanei: ad aprire le fila sarà un pittore toscano, Giampaolo Talani

Non poteva esserci testimone migliore per coniugare passato e presente: a Talani dobbiamo infatti il primo affresco realizzato con tecnica rinascimentale – quella del “buon fresco antico” all’interno di una stazione ferroviaria; neanche a dirlo, la nostra Santa Maria Novella. 

Dopo di lui si succederanno nella Villa dei Camini le opere sartoriali della Fondazione Fineschi (dall’8 maggio),  le opere di Andrea Roggi (nel mese di giugno) e quelle di Wessel Huisman (a fine settembre). Insomma, agenda alla mano!

Giampaolo Talani mostra

La bellezza ci salverà

I mecenati di un tempo ci avevano visto giusto: la bellezza ci salverà. Ma se l’arte è un valore, è altrettanto innegabile che deve essere condivisa. 

Un’occasione da non perdere è certo il vernissage della mostra di Giampaolo Talani, che si terrà, con ingresso libero, sabato 25 aprile dalle ore 18.00, con un buffet di prodotti tipici, musica dal vivo e degustazione dei vini del territorio. Per tutta la durata della mostra, inoltre, il ristorante Biagio Pignatta, di fronte alla villa, proporrà menu a tema, con creazioni culinarie ispirate alle opere di Talani.

Perché esserci? Per scoprire un artista intenso, per riscoprire le bellezze della Villa dei Cento Camini, certo; e anche per gustare, assieme all’arte, i sapori del territorio e i vini Carmignano Docg. 

Ma soprattutto per continuare ad onorare lo splendore di Artimino: Patrimonio dell’Umanità e orgoglio tutto Toscano, a pochi chilometri da Firenze.

 Scopri Artimino Contemporanea

Artimino Contemporanea
Mostra Giampaolo Talani 
Vernissage  Sabato 25 aprile, ore 18.00

Orari:
Sabato 25, domenica 26 aprile e venerdì 1 maggio 9.00 – 19.00
Fino al 3 maggio 9.00 – 12.00
Ingresso libero

Villa medicea La Ferdinanda
Viale Papa Giovanni XXIII, 1
59015 Artimino – Carmignano (PO)

www.artimino.com

Florence Biennalewww.florencebiennale.org

Partecipa alla discussione
comments powered by Disqus