Movimenti vitali ad Artimino per l’ultimo appuntamento con la grande Arte contemporanea

Con la mostra Vital Gestures – Movimenti Vitali di Wessel Huisman si conclude la rassegna Artimino Contemporanea che tanto ci è piaciuta: dal 9 al 16 ottobre le tele dell’artista olandese saranno esposte nella storica villa medicea.

Non perdere Artimino Contemporanea

Con questa terza e ultima tappa termina Artimino Contemporanea, l’iniziativa promossa da Florence Biennale che da 20 anni porta in Toscana importanti artisti del panorama contemporaneo nazionale e internazionale. Inserita in un progetto che intende riproporre le idee degli illustri mecenati che nei secoli passati hanno contribuito a sviluppare l’arte e la cultura in un territorio già di per sé ricco di tradizioni, la rassegna vedrà ancora una volta come protagonista la splendida villa La Ferdinanda.

Incastonata come un gioiello tra la colline intorno a Carmignano, e conosciuta anche come villa dei Cento Camini per la sua inconfondibile silhouette, dal 9 al 16 ottobre la sontuosa dimora medicea aprirà nuovamente le porte dei suoi spettacolari saloni affrescati per ospitare la mostra Vital Gestures – Movimenti Vitali, una serie di affascinanti opere dell’artista olandese Wessel Huisman.

Artimino Contemporanea

Un viaggio nella luce e nel tempo

L’opera artistica di Huisman rivela un interesse intrigante e unico nei confronti della storia. La sua attività artistica lo ha portato a realizzare che il suo interesse scientifico e il fascino per il passato provengono dalla medesima fonte. Wessel Huisman dipinge la luce, e attraverso di essa, il tempo.

Come base di partenza, l’artista usa spesso vecchie fotografie in bianco e nero, non tanto per il loro valore nostalgico, ma per la particolare luce in esse catturata, che gli offre la possibilità di “viaggiare nel tempo”. Huisman è affascinato dall’azione dei ricordi e dal loro modo di influenzare l’approccio al presente.

In un gioco di rimandi analogo a quello delle celebri madeleines, che rievocavano in Proust i sapori della giovinezza, in un’immagine del 1896 Huisman ritrova la luce e l’atmosfera che lo riportano con la memoria ai luoghi della sua infanzia: così il passato si ripresenta nell’oggi.

La pittura di Huisman, allo stesso tempo complessa e delicata, unisce figurativo e astratto per donare ritmo e movimento ai diversi piani della rappresentazione, dando vita a una serie di straordinarie illusioni dipinte fatte di trasparenza e equilibrio.

Artimino Contemporanea

Arte, storia e sapori della tradizione

Il vernissage della mostra è previsto per venerdì 9 ottobre nel Salone degli Armigeri: un’occasione da non perdere per visitare, oltre all’esposizione temporanea, anche la splendida villa, dichiarata nel 2013 patrimonio mondiale dell’Unesco.

Infine, per ristorare le membra dopo una full-immersion nell’arte, potrete gustare un ottimo un buffet a base di specialità tradizionali toscane con una selezione di vini Carmignano DOCG, il tutto accompagnato da musica dal vivo. L’esposizione, a ingresso libero, resterà aperta fino a venerdì 16 ottobre e sarà visitabile tutti i giorni dalle 10 alle 17.

 

 

Non perdere Artimino Contemporanea

 

 

Informazioni

Artimino Contemporanea
Vital Gestures – Movimenti Vitali – Una mostra di Wessel Huisman
Vernissage venerdì 9 ottobre, ore 19.00
Dal 9 al 16 ottobre 2015
Ingresso libero

Villa medicea La Ferdinanda
Viale Papa Giovanni XXIII, 1
59015 Artimino – Carmignano (PO)
www.artimino.com

Florence Biennale – www.florencebiennale.org

Partecipa alla discussione
comments powered by Disqus