Manet, Munch e Vermeer arrivano nei cinema di Firenze

I miti dell’arte sul grande schermo. La stagione delle più importanti mostre mondiali arriva in sala, anche a Firenze. Vi diciamo dove.

Il cinema si tinge di nuovi colori grazie a Exhibition, l’iniziativa culturale lanciata dal pluri-premiato regista Phil Grabsky che porta l’arte nelle sale cinematografiche. Si tratta della proiezione, in contemporanea mondiale, delle più grandi mostre di pittura che raggiungeranno gli schermi di oltre 30 paesi.

Gli appassionati di storia dell’arte non potranno perdere gli appuntamenti previsti con tre grandi maestri.

Giovedì 11 aprile 2013 si inizia con Manet (e i suoi “Ritratti di vita” dalla Royal Academy of Arts di Londra), il 27 giugno 2013 è la volta di Munch 150 (con opere dal Museo Nazionale e dal Museo Munch di Oslo), per concludere il 10 ottobre 2013 con “Vermeer e la musica: l’arte dell’amore e del piacere” direttamente dalla National Gallery di Londra.

Exbition, mostra Manet al cinema

L’esperienza al cinema permetterà a chiunque di raggiungere i musei di Londra e Oslo senza muoversi dalla propria città, passando dagli azzurri tenui de La ferrovia di Manet alle tinte rosso sangue dell’Urlo di Munch, fino alla tonalità blu oltremare della Signora ritta alla spinetta di Vermeer.

Questi e molti altri sono i capolavori che il pubblico potrà ammirare amplificati sul grande schermo, perdendosi nello spettacolo dei colori e di ogni singola pennellata, scoprendo dettagli sempre nuovi. Il tutto, naturalmente, stando comodamente seduti in sala.

11 i cinema coinvolti in tutta la Toscana. A Firenze: The Space, Portico e Uci (via del Cavallaccio e Campi Bisenzio). E poi ancora: Teatro Signorelli di Cortona, The Space di Grosseto e Livorno, Astra di Lucca, Odeon di Pisa, Politeama di Poggibonsi e Viareggio, Cineplex di Pontedera.

Partecipa alla discussione