1111111

Giorgio de Chirico. Andy Warhol. Il confronto possibile. Dal 14 gennaio al 18 febbraio

La neometafisica è il titolo dell’esposizione alla Galleria Frediano Farsetti di Lungarno Guicciardini.  A confronto un selezionato gruppo di opere dei due grandi maestri del Novecento.

Esposti nelle stanze della galleria circa trenta opere tra dipinti, disegni e sculture di Giogio de Chirico e Andy Warhol.
La storia è questa: nel 1974 ad un ricevimento in casa dell’ambasciatore italiano Vinci a New York, Giorgio de Chirico  ultraottantenne artista colto e sofisticato incontra Andy Warhol artista americano non ancora cinquantenne maestro delle icone pop.

Artefice di questo progetto-incontro Carlo Bilotti imprenditore e grande collezionista che pochi anni dopo, nel 1982  a quattro anni dalla morte di de Chirico, non solo appoggerà l’impegno di Warhol a misurarsi con il maestro italiano ma lo aiuterà prestandogli alcune opere dello stesso.

Da questo lavoro nascerà l’esposizione Warhol versus de Chirico tenuta prima al Campidoglio a Roma nel 1982 e poi alla Galerie Kammer di Amburgo nel 1983 in cui il guru della pop art americana offre una metafisica rivisitata dove allo straniamento di una realtà di manichini e piazze vuote si aggiunge quello prodotto dall’immagine seriale.

La metafisica rivista e tradotta, in un certo senso rinnovata, senza toccarne le atmosfere, senza violarne il silenzio, l’assenza di pathos umano, ma anzi, accentuando il senso di oggettività e distacco con la ripetizione in serie degli stessi soggetti.
In seguito, altre due mostre, nel 1994 e nel 1998 hanno celebrato il confronto che qui si ripropone sotto la luce nuova del nostro tempo e in sintonia con l’idea di suggerire spunti nuovi.

La Galleria Farsetti ha tutte le qualità, se non di un museo d’arte contemporanea per una questione di superficie, almeno di una sua depandance. Estrema pulizia degli spazi, redazione di un bel catalogo, cura raffinata nell’esposizione delle opere e una vera e propria personalizzazione degli ambienti alla mostra in corso.

Se a questo si aggiunge che alcune delle opere esposte provengono da prestiti, il progetto è ancora più interessante da conoscere e vedere. Si potrebbe trovare una sola pecca, che non tutte le opere di de Chirico esposte hanno il confronto con l’originale di Warhol, ma l’esposizione di una riproduzione è comunque funzionale a sostenere il paragone proposto.
Una mostra da vedere sicuramente, stimolante per occhi e mente.

La Neometafisica,
Giorgio de Chirico e Andy Warhol 14 gennaio -18 febbraio
A cura di Galleria d’Arte Farsetti

Galleria d’Arte Frediano Farsetti
Firenze, Lungarno Guicciardini, 21-23r

Orario: 10.00-13.00; 14.30-19.30 chiuso domenica e lunedì mattina
Ingresso libero
Credits:
Galleria d’Arte Farsetti

Share on Tumblr


Partecipa alla discussione