Binfinito è lo spazio secondo Maurizio Mochetti

Fino al 10 Febbraio all’associazione BASE/Progetti per l’arte (via San Niccolò 18r) è possibile visitare la mostra di Maurizio Mochetti “Binfinito”, parola coniata dall’artista in riferimento all’installazione d’apertura che presta il nome all’intera esposizione.

retta Mochetti
Un’asse retta, fatta di materiale leggero e opportunamente modellato in diverse densità, è sospesa nello spazio, divide in due la stanza e grazie alla sapiente distribuzione degli spessori le due estremità sembrano proseguire all’ infinito.

cono mochetti

Un gioco prospettico interessante che continua in una diversa lettura con l’installazione “Proiezioni”.

Questa volta è un cilindro ad essere sospeso nello spazio, sulle pareti posteriore e anteriore sono posti strategicamente due cerchi neri, che osservati attraverso il cilindro creano l’illusione di un’estensione infinita.

Entrambe le opere, pur inedite, sono state progettate nel 1966.

Mochetti Cono e cerchio

Nelle opere di Mochetti lo spettatore diventa parte integrante dell’opera stessa :“Ho realizzato alcuni lavori nei quali non esiste l’opera senza il visitatore. Sono arrivato a un paradosso, nel1970-69, ho realizzato una scatola con un pulsante e un numero digitale e ogni volta che si premeva il pulsante, dopo dodici secondi, compariva un numero successivo. In realtà non c’era variazione se qualcuno non interveniva, l’opera erano i dodici secondi che lo spettatore mi aveva dato”

Maurizio Mochetti è un artista di fama internazionale, nasce negli anni ‘40 a Roma, inizia la sua formazione artistica già dal liceo e prosegue con l’Accademia di Belle Arti. Ma si discosta completamente dagli insegnamenti accademici, a 24 anni, in pieno dopoguerra, il suo interesse si concentra su oggetti bellici come aerei e armi; li priva del loro significato violento e ne studia piuttosto forme e geometrie, si interessa poi alla materia, studiando la fisicità della luce.
Base progetti per l'arte

L’associazione BASE/Progetti per l’arte, che ospita la mostra, è nata nel 1998 da un’idea di artisti per altri artisti.  Un progetto No Profit curato da diversi nomi importanti del panorama contemporaneo, come Paolo Masi, Maurizio Nannucci e Paolo Parisi, ci limitiamo a citarne solo alcuni ma la lista è prestigiosa e lunghissima tanto quanto quella degli artisti che hanno esposto in questo piccolo ma prezioso spazio.

Binfinito di Maurizio Mochetti - 2 dicembre - 20 febbraio 2012

BASE/Progetti per l'arte

Firenze, Via San Niccolò, 18r

Orario: dal martedì al sabato 17.00 - 20.00 

Per appuntamenti telefonare: +39 3289627 778 | +39 3292298 348 | +39 347 7210222

www.baseitaly.org

Credits: Maurizio Mochetti, Base/progetti per l'arte

Share on Tumblr


Partecipa alla discussione